Genoa, doppio crac: stop di un mese e mezzo per Matri e Tino Costa

GENOVA – Doppia, pesantissima tegola sul Genoa: il club rossoblù perde, in un colpo solo, Alessandro Matri ed il neo-arrivato Tino Costa, che dovranno rimanere ai box per almeno quaranta giorni. È questo il verdetto dopo gli esami strumentali ai quali sono stati sottoposti i due calciatori: per Matri, la diagnosi parla di lesione di secondo grado al soleo di sinistra, mentre il centrocampista argentino ha riportato una lesione di secondo grado al retto femorale di sinistra. Per entrambi, appunto, stop di un mese e mezzo. Dopo la cessione di Pinilla all’Atalanta, l’infortunio a Matri costringe il Genoa a stringere i tempi per prendere un attaccante: i nomi caldi restano quelli di Borriello ed Osvaldo, ma restano sul tavolo anche l’alternativa Larrondo e la pazza idea Cassano.

MARCHESE PUÒ INIZIARE LE TERAPIE – Nella settimana che porterà i rossoblù alla sfida col Sassuolo, dall’infermeria arrivano anche note positive: il difensore Giovanni Marchese, infatti, è uscito col sorriso da Villa Stuart, dove ha dato esito positivo la sua visita di controllo. Il professor Mariani ha autorizzato l’inizio del trattamento fisioterapico specifico, dopo l’operazione al menisco destro di venti giorni fa. Intanto, ad Arenzano è ripresa la preparazione della squadra, nel giorno del 27esimo compleanno di Tomas Rincon, per preparare la sfida di Marassi contro i neroverdi. Presente alla sessione Fabrizio Preziosi, che ha seguito i lavori dalla panchina.

genoa

serie A
Protagonisti:
alessandro matri
Fonte: Repubblica

Commenti