Fiorentina, Montella: “Con la Roma gara come le altre”. Gilardino: “Voglio arrivare a 200 gol in A”

FIRENZE – Dopo Diamanti, anche Gilardino: Vincenzo Montella ha sempre più soluzioni per il suo attacco e può guardare con maggiore tranquillità al futuro dopo i momenti difficili in cui si è visto costretto a scelte obbligate. “Gilardino resta uno degli attaccanti più forti in circolazione e l’abbonadanza non è un problema, anzi nel calcio moderno è la normalità e vi ricordo che a oggi siamo ancora in corsa in tre competizioni”. Vincenzo Montella dà il bentornato ad Alberto Gilardino che tornerà a vestire la maglia della Fiorentina e andrà a rinforzare un reparto molto ben assosrtito. “Numericamente in attacco siamo messi bene, ma è anche vero che è partito Marin e che non si sa che fine farà Ilicic”, ha aggiunto Montella nel corso della conferenza stampa alla vigilia del match contro la Roma. “Gilardino ha qualche anno in meno rispetto a Toni e anche caratteristiche diverse, è un attaccante che sa stare in area di rigore”, ha proseguito Montella che lo vede anche al fianco di Gomez. “Possono essere complementari soprattutto se hai la supremazia”. Un concorrente in più per Babacar. “Ho sempre detto che può diventare un campione, dipende soltanto da lui. La sua crescita passa anche dal capire e sapere accettare la concorrenza, oltre che sconfiggerla”.

“PER ME CUADRADO E’ INCEDIBILE” –
I tifosi viola, però, temono che qualche grande possa portare via alla Fiorentina Cuadrado: “Il discorso è semplice, ha una clausola rescissoria. Se arriva una squadra disposta a pagarla e il giocatore vuole andare via non possiamo farci niente. Per me e per la società, però, è incedibile”. Il pensiero del tecnico viola naturalmente va alla sfida di domenica sera con la Roma: “Affrontiamo una squadra che ha grandissimi calciatori, elementi che oltre ad avere importanti qualità tecniche hanno anche orgoglio e una forte personalità. Sarà una gara delicata e metteranno in campo tutte le risorse che hanno. Noi ci teniamo moltissimo a fare bene contro una pretendente allo scudetto e i presupposti per ottenere un risultato positivo ci sino, anche se non sarà facile battere la Roma”.

GILARDINO: “VOGLIO ARRIVARE A 200 GOL IN A” – Pur in attesa delle ultime formalità da espletare, Alberto Gilardino è di fatto un nuovo giocatore della Fiorentina e l’attaccante affida al sito del club gigliato le sue prima sensazioni per il ritorno in maglia viola: “Per me è un giorno importante perché torno a Firenze. Sono felice di essere qui. Ritrovo qualche mio ex compagno come Varags e Pasqual, poi c’è anche il mio amico Alino (Diamanti, ndr). Sono contento di essere tornato, ho una gran voglia di far bene. Ringrazio la società e tutto lo staff che mi hanno voluto qui e saluto i tifosi”. Gilardino assicura di avere grandi motivazioni: “Gli stimoli sono fondamentali e io ne ho tanti, voglio rimettermi in gioco in serie A dopo 5 mesi lontano dall’Italia. Mi sento bene fisicamente e voglio raggiungere il 200esimo gol in serie A con la maglia viola”. A meno di trenta reti dal prestigioso traguardo, Gilardino ha interrotto la sua rincorsa per la parentesi cinese con il Guanghzou di Lippi. “Abbiamo vinto il campionato, faceva molto caldo e c’era tanta umidità. E’ stata un’esperienza molto intensa, anche se veloce e sono contento di averl fatto”.

“L’OBIETTIVO E’ TORNARE A GIOCARE LA CHAMPIONS” – “Domani il bomber non sarà a disposizione di Montella, ma andrà “allo stadio per tifare Fiorentina. Spero che la squadra faccia una bella gara e che porti a casa una vittoria importante. La Fiorentina è una grandissima squadra, con giocatori di qualità e deve pensare di vincere più partite possibili”. Tra le tante reti di Gilardino in maglia viola, l’ex attaccante del Milan ne sceglie due: “Quella di Liverpool e la prima al Franchi contro la Juventus. Due gol molto significativi che mi porterò sempre dentro”. Il “Gila” giocava in una Fiorentina che faceva bene anche in Champions League: “Credo che la società negli ultimi anni stia facendo grandissime cose, l’allenatore e i ragazzi anche. L’obiettivo è quello di tornare ai massimi livelli per giocare quel tipo di partite”. Lui intanto indosserà “la maglia numero 9, sono contento anche di quesa scelta”, ha concluso.

Fiorentina

serie A
Protagonisti:
vincenzo montella
Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 159 volte