Inzaghi cuore rossonero: “Se non mi cacciano, resto a vita”

Dopo il ko con la Lazio, i rossoneri si sono schierati con l’allenatore e hanno contestato la dirigenza

Dopo l’eliminazione dalla Tim Cup, l’allenatore rossonero mostra fiducia: “Se mi danno del tempo tornerà il vero Milan”. Poi promette amore eterno. Contestazione a San Siro per Galliani (che se ne va prima della fine)
“Se mi sarà dato tempo con il lavoro e la serietà torneremo al Milan che è stato”. Nonostante l’eliminazione dalla Coppa Italia, Filippo Inzaghi incassa la conferma della società e mostra fiducia: “Oggi un amico mi ha ricordato che anche uno come Ferguson per vincere il primo titolo a Manchester ci ha messo sette anni. La conferma della società? A me dispiace aver perso stasera”, ha aggiunto prima di promettere amore eterno: “Se non mi cacciano io sto qui a vita”. Dopo il ko con la Lazio, l’allenatore assicura che Philippe Mexes, squalificato per 4 giornate dopo l’aggressione a Mauri, fa parte del suo progetto: “Rientrerà, sconterà la squalifica e se starà bene tornerà. Ha chiesto scusa e non lo possiamo ammazzare”.

“La società è al mio fianco” –
“Mi dispiace aver perso una partita che non meritavamo di perdere, siamo stati anche svantaggiati, mi dispiace uscire così ma dobbiamo ripartire, non stiamo facendo quello che sappiamo fare, ma spero che ne usciremo presto. Ho un presidente che mi vuole bene, la società al mio fianco e ringrazio anche i tifosi. Stasera ce la siamo giocata alla pari alla Lazio, sabato siamo stati inferiori e il risultato è stato giusto, oggi abbiamo fatto una buona partita e abbiamo creato tanto, ma non ci va bene niente, gli episodi sono stati sfavorevoli in tutti i sensi. Bisogna ripartire con una vittoria, non c’è più la Coppa Italia ma dobbiamo tornare in Europa e dobbiamo vincere già domenica”.

Contestato Galliani – Contestazione a San Siro per l’ad del Milan Adriano Galliani, non solo da parte della Curva Sud ma anche dai tifosi seduti nella tribuna rossa del primo anello durante il quarto di finale di Coppa Italia perso 1-0 contro la Lazio. Ripetuti insulti sono stati rivolti a Galliani, che ha  lasciato il suo posto a una decina di minuti dal termine della partita, mentre si consumava l’eliminazione dei rossoneri.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 175 volte