Serie A, Atalanta-Cagliari 2-1: l’ex Pinilla ‘rovescia’ i sardi

BERGAMO – Tre punti d’oro, agguantati all’ultimo respiro, grazie a una prodezza dell’ex di turno (un classico per il calcio). E’ l’eurogol di Mauricio Pinilla, al 94′, a far pendere la bilancia dalla parte dell’Atalanta nel testa a testa salvezza con il Cagliari (2-1), match vibrante e giocato su ritmi intensi da ambo le parti finché in campo ci sono state energie. Con questo successo la formazione di Stefano Colantuono (festeggia così nel modo migliore le 500 panchine in carriera professionistica) sale a 23 punti in classifica, lasciandosi a quattro lunghezze di distanza proprio i rossoblù isolani di Gianfranco Zola, autori di una buona prova nonostante l’assenza per squalifica di due pilastri quali Rossettini ed Ekdal (ancora in panchina Conti), oltre all’indisponibilità degli infortunati Balzano, Cossu e Ibarbo (in procinto di trasferirsi alla Roma dove ritroverà i vecchi compagni Astori e Nainggolan). Con questo spirito (e magari qualche innesto dal mercato) i sardi possono raggiungere il traguardo, anche se le rivali certo non stanno a guardare.

BIAVA SBLOCCA IL MATCH, DESSENA RISPONDE – La gara impiega poco ad entrare nel vivo, grazie a una partenza molto decisa dei nerazzurri, Che al 18′ sbloccano il risultato: Del Grosso mette in mezzo per Biava che, dimenticato dalla retroguardia avversaria, di testa mette alle spalle di Brkic, per il suo primo centro stagionale. Dalla parte opposta è super Sportiello, che si salva d’istinto su un tentativo ravvicinato di Longo, lesto a raccogliere un pallone vagante in area atalantina. I bergamaschi potrebbero raddoppiare, prima con un colpo di testa di Carmona di poco alto (24′) e poi (33′) con Zappacosta che incorna trovando l’esterno della rete, su cross di Moralez. Di marca rossoblù il finale di tempo. Dopo un gran destro di Donsah, respinto in corner da Sportiello, arriva il pareggio. Su un flipper in area, Del Grosso tocca la palla e la manda involontariamente proprio sui piedi di Dessena che da due passi mette dentro.


BRIVIDO PER I LOCALI: PALO DI JOAO PEDRO –
In avvio di ripresa il Cagliari va vicino al raddoppio: Cigarini perde palla e Longo tocca per João Pedro che di destro scheggia il palo. Due minuti più tardi è l’Atalanta a sfiorare il 2-1 con un tiro di Pinilla che Brikic alza in corner. Nella girandola di cambi sono i padroni di casa a guadagnarne in termini di linfa (buon impatto per l’ultimo arrivo Emanuelson, mentre in panchina si rivede anche Masiello scontati i 29 mesi di squalifica per il calcioscommesse). Proprio Emanuelson dall’out destro mette al centro per Denis, che cerca l’angolino più lontano, Brkic preferisce alzare in corner.

L’EX PINILLA ‘ROVESCIA’ IL CAGLIARI E NON ESULTA –
Alla mezz’ora nitida occasione per Stendardo, che sugli sviluppi di un angolo di Gomez e spizzata di Biava, mette fuori da due passi di testa. Dopo due opportunità di rimessa per gli uomini di Zola (il neo entrato Cop calcia al volo alto, poi Longo spara alle stelle da dentro l’area), al quarto dei sei minuti di recupero concessi da Orsato Pinilla inventa la giocata che decide la sfida: su cross dal fondo di Cigarini in rovesciata acrobatica pesca l’angolo basso. L’attaccante cileno, per tante stagioni a Cagliari, non esulta, ma il suo gol vale un successo di platino per la sua nuova squadra. Che ora può guardare con un po’ meno apprensione alla trasferta di Firenze, mentre in Sardegna arriverà la Roma.

ATALANTA – CAGLIARI 2-1 (1-1)
ATALANTA (4-4-2):
Sportiello 6.5; Bellini 6, Stendardo 6, Biava 6.5, Del Grosso 5 (13′ st Emanuelson 6.5); Zappacosta 6.5, Cigarini 6.5, Carmona 6, Moralez 6.5 (20′ st Gomez 6); Pinilla 7; Denis 6 (37′ st Boakye sv). ((1 Avramov, 5 Scaloni, 7 D’Alessandro, 8 Migliaccio, 9 Bianchi, 13 Masiello, 27 Rosseti, 29 Benalouane, 95 Grassi). All. Colantuono 6.5.
CAGLIARI (4-3-2-1): ): Brkic 6.5; Gonzalez 5.5, Benedetti 6 (24′ st Ceppitelli 5.5), Capuano 5.5, Avelar 5.5; Dessena 7, Crisetig 6, Donsah 7, Sau 5.5 (27′ st Cop sv), Joao Pedro 6 (19′ st Farias 5.5); Longo 5.5. (1 Colombi, 27 Cragno, 3 Murru, 5 Conti, 14 Pisano, 18 Barella, 22 Husbauer). All.: Zola 6.5.
ARBITRO: Orsato di Schio 6.5.
AMMONITI: Gonzalez (C), Cigarini (A) e Pinilla (A) per gioco falloso, Longo (C ) per comportamento non regolamentare.
ANGOLI: 12-4 per l’Atalanta.
RECUPERO: pt 1′, st 6′.
SPETTATORI: 12.353, per un incasso di 2.884 euro..

atalanta

serie A
Cagliari calcio
Protagonisti:
Fonte: Repubblica

Commenti