Il Corinthians accusa il Milan: “Siamo caduti in una trappola”

pato

Dal Brasile arriva una durissima accusa al Milan, la firma è di Antonio Roque Citadini, candidato alla presidenza del Timao, affermando che il Milan ha teso una vera e propria trappola al Corinthians per nascondere le reali condizioni di Pato.“Vendere Pato per migliorare la situazione finanziaria? Non so, penso che nessuno lo compri. Non mi piace criticare un giocatore o un acquisto: molte volte uno crede che funzionerà e poi si sbaglia, è il calcio. Nel caso di Pato, che riguardava una grande quantità di denaro, avremmo dovuto informarci meglio. Siamo caduti in una trappola. Quando ha cominciato a non giocare più, il Milan ha finto che fosse infortunato. Oggi è chiaro che questa era una scusa che il Milan usava per non far vedere il giocatore. In questo modo sono riusciti a far credere che Pato fosse sempre una superstar e a venderlo al Corinthians come una superstar. E lui non era a quel livello, come ha dimostrato al Corinthians e al San Paolo. Ormai c’è poco da fare: chi potrebbe comprarlo? Il Corinthians non è il Milan, che è riuscito nell’impresa di nasconderlo per due anni. Al Corinthians non si può fare per il tipo di tifoseria, per la nostra storia. Dovremmo far dire una messa al giorno per sperare in una trattativa”.

fonte – areanapoli

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!