Moggi: “Il Napoli deve credere al secondo posto, Allan è forte. Benitez? Il Napoli ha bisogno di un motivatore…”

moggi

Luciano Moggi ha così parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco quanto evidenziato da Pianetazzurro: “Il Napoli deve credere al secondo posto: io sono sempre stato molto critico con gli azzurri, ma devo dire che ora sto vedendo una squadra diversa. Anche gli acquisti di gennaio, come quello di Strinic, che ha dato molta solidità alla fase difensiva del Napoli, per non parlare di Gabbiadini, che rappresenta il futuro del Napoli. 
Io ritengo che cambiare sempre formazione non sia positivo, per questo confermerei ancora Gabbiadini titolare.
Allan? E’ molto forte, unisce quantità a qualità: è un giocatore completo, ci starebbe bene anche in un centrocampo a due.
Rissa tra Juve e Milan? Bisogna cambiare i dirigenti e la loro mentalità: a me sembra che si voglia far prevalere l’errore arbitrale alle colpe della squadra. Il Milan è un rimescolamento di giocatori: non c’è un calciatore che occupa il settore di campo secondo le caratteristiche che ha, i difensori sono tutti della stessa levatura, lenti, grandi e grossi. La squadra rossonera ha carenze in tutti i reparti e Galliani ha voluto coprire tutte queste carenze con errori arbitrali, che poi non ci sono stati.
Se rinnoverei il contratto a Benitez? Io sto vedendo un Benitez diverso: lui non sarà mai un motivatore, ma sta facendo giocare la squadra bene, e potrei confermarlo. Ma la piazza di Napoli sono dell’idea abbia bisogno di un motivatore.”

Giuseppe Di Marzo

Commenti

Questo articolo è stato letto 656 volte