Benitez: “Dinamo M.? Importante l’andata. Incontro con ADL? Nessuna novità. Torino? Non credo siano stanchi. Su Pecchia…”

Benitez_DMF_3173 Napoli-Trabzonspor foto De Martino

Rafa Benitez  ha presentato il match di campionato contro il Torino ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco quanto evidenziato da Pianetazzurro: Sorteggio Europa League? Giocare contro una squadra russa non è facile, soprattutto considerando il punto di Europa League in cui siamo: loro hanno giocatori di esperienza. Noi comunque vogliamo andare avanti
Qualificazione? Tutto dipende dall’atteggiamento che si avrà all’andata: io dico che queste sfide bisogna affrontarle con la testa e con il cuore, ma soprattutto con la testa. Proveremo a fare un buon risultato in casa all’andata. 
Io unico in Europa ad avere vinto sia la Champions che l’Europa League? Si, sono molto contento ma questo è stato permesso grazie anche ai giocatori che ho allenato, viceversa non sarebbe stato possibile.
5 partite senza subire gol in Europa? La squadra lavora bene in fase difensiva: questo l’abbiamo fatto meglio in Europa che in campionato. Proveremo a fare altrettanto in Serie A. 
5 squadre italiane in Europa League? Si, sono tutte squadre forti: per il campionato italiano è sicuramente un passo in avanti.
Incontro con ADL per il mio futuro? Non abbiamo parlato di questo: io vedo il Presidente spesso, abbiamo parlato delle partite e delle prestazioni della squadra, come facciamo sempre. Nient’altro che di calcio.
Sul Torino: Non credo che siano stanchi: loro hanno la carica giusta, sono ormai tante partite che fanno risultati positivi. 
Napoli pronto a matare il Toro? Noi dobbiamo fare, come si dice in spagnolo, una ‘buena faina’, un buon lavoro.
Come si affronta il Toro? Non è facile giocare contro loro, in qualsiasi maniera: certo, pressare alto sarebbe, ma non è facile: loro sanno giocare in qualunque modo, ormai sono anni che lavorano insieme con lo stesso allenatore.
Pecchia che urla al suo posto? Il polpaccio va meglio: questo di Pecchia per me è stato un piacere, così ho visto il livello di Fabio allenatore: con me c’è l’accordo che se continuiamo a vincere, lo farà sempre. 
Mese di marzo con tante partite? Staff tecnico e medico lavorano per essere al sicuro che tutti i giocatori stiano bene, di modo che la rosa sia sempre forte. 
Roma-Juventus, per chi tifare? Io sono prudente, e preferisco vincere prima e poi dico la mia: ai tifosi del Napoli dico di tifare Napoli! 

Giuseppe Di Marzo

 

Commenti