Caos Parma, appartamenti in cambio prolunga dei contratti

Era la prassi utilizzata dal Parma Fc dell’era Ghirardi per superare l’impasse con i giocatori dai contratti più onerosi, per spalmare l’ingaggio in più anni. Tutti a Carpenedolo, in provincia di Brescia. Il solo Zaccardo ne avrebbe ottenuti sette

Appartamenti in cambio del prolungamento del contratto. Era la prassi utilizzata dal Parma Fc dell’era Ghirardi per superare l’impasse con i giocatori dai contratti più onerosi, per spalmare l’ingaggio in più anni. Secondo quanto riporta oggi La Gazzetta di Parma gli appartamenti erano di proprietà di un’immobiliare che fa capo al padre di Tommaso Ghirardi, che li girava ai giocatori con il meccanismo “appartamento acquistato uguale contratto (col Parma) prolungato”.

Gli stabili sono tutti a Carpenedolo, in provincia di Brescia, patria dell’ex numero uno crociato. Cristian Zaccardo, oggi al Milan, ne avrebbe ottenuti con questo meccanismo ben sette, uno a testa invece per Morrone, Pavarini, Lucarelli ma anche i dirigenti Leonardi e Preiti. Ora tutti questi appartamenti sono stati rimessi in vendita, ma per ora senza fortuna

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 127 volte