Febbre da Vicenza-Carpi, sfide playoff a Bologna e La Spezia

Alessandro Camisa e Antonio Di Gaudio, uno dei duelli al Menti tra Vicenza e Carpi (Foto Getty)

Sono 10 i turni al termine della Serie B che riparte dalla 33.a giornata: Menti esaurito in chiave big match, incroci promozione anche per Livorno e Pescara. Domenica il derby Frosinone-Latina, gara delicata pure al Massimino: il Catania non può sbagliare

Meno 10 al traguardo. Poche le curve rimaste sul tracciato, innumerevoli le incertezze da qui alla bandiera a scacchi. Se la capolista Carpi procede spedita verso una storica Serie A alle sue spalle è pura bagarre: 8 rivali in 7 punti si contendono il 2° posto (promozione diretta) e la migliore griglia playoff. Equilibri precari anche nella lotta salvezza: la retrocessione è il precipizio dal quale fuggire non prima dei playout che, complice la classifica corta, inquietano pure le candidate a quota 38 punti. Spareggi che nello scorso campionato invischiarono il Varese nonostante i 47 punti ottenuti nella regular season. Temi ed obiettivi che si ripropongono nella 33.a giornata della Serie B a partire dai tre anticipi, match d’élite in chiave promozione.  I fari sono puntati in un Menti esaurito per la sfida tra Vicenza e Carpi, imperdibile duello tra squadre sul podio: imbattuti in casa da ottobre, la striscia dei veneti recita 11 gare utili prima dell’incrocio con la prima della classe che riabbraccia Jerry Mbakogu. Nove i punti che separano il Carpi da un Bologna in crisi di gol, risultati e conforto al Dall’Ara (5 partite senza gioie), atteso dall’instabile Livorno targato Panucci. In campo sabato pure il confronto del Picco tra squadre in salute: 10 i punti inanellati a marzo dallo Spezia opposto al Pescara in serie positiva da 6 turni.

Tre antipasti che precedono le portate di domenica: in agenda il derby laziale tra Frosinone e Latina di scena al Matusa blindato dai ciociari da inizio dicembre, un match bollente per rivalità e velleità diametralmente opposte. Può approfittare degli scontri diretti l’Avellino, 5° in classifica, chiamato tuttavia al Massimino da un Catania in piena apnea: 8 le gare senza vittorie degli uomini di Marcolin, paralizzati dallo spettro retrocessione. Perugia e Lanciano puntano invece a risalire sul treno playoff ospitando rispettivamente Crotone ed Entella, avversarie reduci da 3 e 4 partite positive che hanno alimentato il proprio bottino. Al San Nicola il Bari riceve la Pro Vercelli rincuorata dal successo dopo 10 turni a digiuno nel segno di Ettore Marchi, capocannoniere con 16 gol al pari di Pablo Granoche: El Diablo, entrato nella storia della Serie B con 69 gol (primo straniero di sempre insieme a Jeda), lancia la carica del Modena contro un Varese in drammatica flessione e 5 ko nell’ultimo mese. Incrocio delicato al Tombolato tra Cittadella e Ternana separate da 2 lunghezze a cavallo dei playout, incontro che gli umbri di Tesser non possono fallire dopo i 4 tonfi incassati a marzo. Si chiude in serata con Brescia-Trapani, crocevia fondamentale per i lombardi al tappeto in 6 delle ultime 8 uscite.

Fonte: SkySport

Commenti