Weekend da capogiro: reggono Novara, Teramo e Salernitana

Novara sempre in testa al Girine A di Lega Pro (Foto dal sito ufficiale novaracalcio.com)

IL PUNTO. Turno favorevole (32°) alle capolista dei tre raggruppamenti di Lega Pro. Girone A: i piemontesi battono il Real Vicenza, Bassano secondo. Gruppo B: pari degli abbruezzesi a Reggio Emilia. Gruppo C: 2-1 dei granata alla Reggina, Benevento a -2

Non cambia il vertice dei tre girone di Leag Pro dopo il weekend dellla 32.a giornata. Nel raggruppamento A, quello settentrionale, il Novara batte 1-0 il Real Vicenza, mentre il Bassano Virtus si prende la seconda piazza superando l’Alessandria 3-2. Nel gruppo B, pari senza reti del Teramo sul campo della Reggiana. Gli abruzzesi sono ora a +3 sull’Ascoli, caduto invece 2-1 a Forlì. Nel girone C, infine, con lo stesso risultato ma in rimonta, la Salernitana ha superato la Reggina e mantenuto 2 punti di vantaggio sul Benevento (2-0 contro la Paganese). Si tornerà in campo fra mercoledì 1 e giovedì 2 aprile per il turno che precede la sosta di Pasqua.

Grirone A Il Como perde una buona chance per avvicinarsi alle primissime posizioni dopo il ko in trasferta a Cremona. E perde anche l’imbattibilità che durava da otto giornate in virtù della rete Di Francesco che premia la buona volontà dei grigiorossi allenati da Marco Giampaolo, la cui situazione di classifica resta comunque delicata. Pareggi e zero gol Feralpisalò-Renate, Torres-Monza e Lumezzane-Sudtirol, pareggio e 4 reti invece tra Arezzo e Pro Patria: Terrani sblocca il risultato, poi il ribaltone dei padroni di casa con Panariello e Yaisien; il definitivo 2-2 di La Morte arriva a inizio secondo tempo. Per la Pro un punto che fa comunque cassa per l’obioettivo salvezza.

Girone BDunque la Reggiana ha imposto lo zero a zero al Teramo primo della classe e arrivato al suo 22° risultato utile consecutivo; l’Ascoli però non è riuscito a sfruttare l’occasione per accorciare le distanze: con lo scivolone a Forlì si ritrova a -3 dagli abruzzesi (62 punti). La Reggiana non molla il terzo posto, mentre L’Aquila si avvicina conquistatndo il terzo successo di fila: di Corapi e Pomate le reti che hanno deciso il 2-1 al Santarcangelo.

Girone C – Se in testa non cambia nulla tra la Salernitana prima e il Benevento secondo, al terzo qualcosa è accaduto con il Matera che ha vinto in casa del Savoia e conquistato il punto numero 57 della sua stagione (match iniziato in ritardo -circa 30′- per consentire il deflusso di un centinaio di sostenitori senza abbonamento). I lucani agganciano la Juve Stabia fermata sul pari a Foggia con gol di Maza e autorete di Potenza. Casertana-Martina è invece stata rinviata a metà aprile per problemi strutturali dello stadio. Male il Lecce, che va al tappeto a Catanzaro: finisce 2-1 con gol di itti e Mancuso per i locali e rigore trasformato da Lepore allo scadere). I salentini chiudono in otto uomini per le espulsioni di Moscardelli, Mannini e lo stesso Lepore (e anche Di Chiara dalla panchina); si complica la corsa rincorsa dei giallorossi playoff. Battuta d’arrezto per Barletta, che dopo l’entusiasmante successo nel derby di Martina Franca perde 3-0 a Melfi.

Fonte: SkySport

Commenti