Momenti rossoneri: top e flop dell’era Berlusconi

  • Momenti rossoneri: top e flop dell'era Berlusconi - Foto N.1

    I TRE OLANDESI. Van Basten, Rijkaard e Gullit hanno fatto sognare i milanisti a cavallo degli anni Novanta

    ©Getty Images

  • Momenti rossoneri: top e flop dell'era Berlusconi - Foto N.2

    IL MILAN DI SACCHI. I rossoneri si impongono in Europa e nel Mondo con la filosofia calcistica di Arrigo Sacchi, che vince due Coppe dei Campioni consecutive (’88-89 e ’89-90)

    ©Getty Images

  • Momenti rossoneri: top e flop dell'era Berlusconi - Foto N.3

    UN DIAVOLO PER CAPELLO. La prima Champions League arriva con Fabio Capello nella stagione ’93-94: il 4-0 con cui i rossoneri spazzano via il Barcellona di Cruijff nella finale di Atene resta uno dei momenti più alti della storia del Milan

    ©Getty Images

  • Momenti rossoneri: top e flop dell'era Berlusconi - Foto N.4

    ARRIVANO SHEVA E KAKA’ – Da acquisti azzeccati, grazie al lavoro di Galliani e Braida e il fiuto dello stesso Berlusconi, arrivano grandi soddisfazioni. Nasce il Milan di Ancelotti, che porta a Milanello altre due Champions: la prima nel 2002-2003

    ©Getty Images

  • Momenti rossoneri: top e flop dell'era Berlusconi - Foto N.5

    CARLETTO IN CIMA AL MONDO. Il Milan di Ancelotti è trascinato da giocatori come Nesta, Maldini, Pirlo, Gattuso, Seedorf e Inzaghi, eroe nella finale di Atene del 2007, a cui poi seguirà la conquista del Mondiale per club

    ©Getty Images

  • Momenti rossoneri: top e flop dell'era Berlusconi - Foto N.6

    LE LUCI DI MARSIGLIA. Il Milan di Berlusconi ha vissuto anche dei momenti tristi. Nella semifinale di ritorno di Coppa Campioni del 1991 Galliani ritira la squadra che stava perdendo con la scusa di un guasto ai riflettori dello stadio dell’Olympique…

    ©Getty Images

  • Momenti rossoneri: top e flop dell'era Berlusconi - Foto N.7

    RIPETIZIONI COL MAESTRO. Abituati fin troppo bene, i rossoneri perdono la bussola quando la panchina viene affidata a Tabarez. Esonerato l’uruguaiano, l’anno seguente il Milan torna a vincere con Zaccheroni

    ©Getty Images

  • Momenti rossoneri: top e flop dell'era Berlusconi - Foto N.8

    INCUBO A ISTANBUL. Un capitolo di storia del calcio che ha del paradossale. La finale persa con il Liverpool di Rafa Benitez ai rigori nel 2005 resta inspiegabile

    ©Getty Images

  • Momenti rossoneri: top e flop dell'era Berlusconi - Foto N.9

    UN BIDONE E’ PER SEMPRE. Le delusioni di mercato, in entrata o in uscita, incidono fatalmente sulle prestazioni di una squadra: come quando tutti aspettavano l’erede di Sheva e arrivò Ricardo Oliveira…

    ©Getty Images

  • Momenti rossoneri: top e flop dell'era Berlusconi - Foto N.10

    GLI ADDII DI IBRA E THIAGO. Ma la ferita più grande arriva con le cessioni di Ibrahimovic e Thiago Silva, senza poi ricostruire una rosa all’altezza. Per molti, il vero peccato originale del tracollo del recente Milan

    ©Getty Images

  • Fonte: SkySport

    Commenti