Avv. Pisani: “Scandalosa la chiusura della Curva romanista, è un provvedimento che tutela i delinquenti”

angelo-pisaniAngelo Pisani, il legale della famiglia Esposito, è intervenuto nel corso della puntata odierna di Club Napoli All News, in onda su Tele Club Italia, in merito agli striscioni apparsi all’Olimpico e alla squalifica della curva Sud della Roma. Ecco le sue dichiarazioni:

Come giudica la squalifica di un turno della curva della Roma? E’ vergognoso. Ritengo che non sia possibile un affronto del genere nei confronti della memoria di Ciro, nei confronti della signora Leardi ma anche del presidente Malagò e del CONI. Con questa decisione del giudice sportivo è come se non volessero dare un segnale di sportività e legalità. E’ sconcertante perchè la gente così non si sente tutelata, protetta. E’ un provvedimento che desta clamore. Quelli della Federcalcio dovrebbero dimettersi perchè dovrebbero solo far rispettare delle regole e delle leggi, ma pare che così questo non avviene mai. In alcuni casi, il giudice sportivo, non solo può squalificare le curve ma potrebbe anche decidere di punire  la squadra con una penalizzazione.  E’ stato accusato da una parte della stampa, querele nei confronti di alcuni giornalisti? In caso di comportamenti illegittimi avevo chiesto semplicemente l’applicazione delle regole ma, incredibilmente, mi hanno dato del teppista perchè ho criticato dei comportamenti criminali. Queste persone sono state querelate e dovranno risponderne davanti al giudice. Il problema è che, noi napoletani, siamo ancora bersagliati mediaticamente, non siamo mai tutelati. Noi ci siamo rivolti anche alla giustizia ordinaria, non solo quella sportiva, per trovare e denunciare gli autori di quegli striscioni. Uno stato dovrebbe denunciare i tifosi violenti e lo stadio dovrebbe essere aperto ai tifosi perbene”

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!