Corbo: “L’inibizione a De Laurentiis somiglia a una ripicca, farei ricorso per violazione della privacy”

corbo21ANTONIO CORBO, giornalista editorialista di Repubblica, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi proposti sul web da NapoliMagazine.Com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo. Ecco quanto ha affermato: “Mi sembra sia andato tutto bene e mi auguro che questo trend possa continuare fino a fine stagione, che sia solo l’inizio. La vicenda del ritiro è stata molto importante perché ha permesso di scoprire tratti e personaggi. De Laurentiis è stato quasi perfetto, anche tempista, ma non mi è piaciuto quando ha cercato di scaricare sui giornalisti quanto lui aveva sostenuto dopo la sconfitta sulla Lazio. Devo dire che ancora non possiamo fidarci al 100% di questo Napoli perché i calciatori si sono lamentati del ritiro, dimostrando, tutto sommato, la loro colpevolezza. Benitez ha fatto un passo indietro rispetto alle sue convinzioni, ma anche un passo avanti perché ha sfruttato al meglio le risorse a disposizione. Callejon e Mertens hanno fatto benissimo le due fasi sacrificandosi molto, dando equilibrio e compattezza alla squadra. A Wolfsburg, siccome non può giocare Strinic, schiererei Britos sulla sinistra, lasciando Koulibaly al fianco di Albiol. Il futuro immediato del Napoli dipende molto dal ravvedimento tattico di Benitez e dal contributo che potranno dare Insigne e Zuniga. Mi offendo quando mi chiedono informazioni o previsioni sulle partite, ma credo che la Lazio non possa tenere questo ritmo fino alla fine. Di Bello non ha commesso un errore in malafede non assegnando il gol ad Higuain. Credo sia il momento giusto di far ricorso alla tecnologia con l’occhio di falco che per me, sarebbe l’unico mezzo ammissibile. L’inibizione a De Laurentiis somiglia tanto ad una ripicca di chi comanda il calcio, Lotito e Tavecchio, che erano stati messi in discussione proprio dal presidente napoletano. Al posto di De Laurentiis farei ricorso per violazione della privacy”.

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 465 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!