Pedullà sulla panchina azzurra: “Spalletti prima scelta, ma chiede garanzie tecniche ad ADL”

Luciano-Spalletti

L’esperto di mercato, Alfredo Pedullà, fa il punto della situazione sul futuro della panchina del Napoli. Ecco quanto scrive sul proprio sito:

“Allenatore Napoli, la situazione è in evoluzione. Il rimbalzo di linea oggi è tra Luciano Spalletti e Sinisa Mihajlovic, con una gerarchia ben definita. Spalletti è la prima scelta, come vi abbiamo raccontato dal 2 febbraio in poi, annesso e connesso un incontro avvenuto con De Laurentiis. Spalletti aspetta una risposta entro fine aprile, gli verrebbe garantito un biennale da 3,5 milioni più bonus a stagione, più o meno gli stessi soldi che guadagna attualmente Benitez. Ma c’è un paletto, fondamentale. Spalletti ha chiesto alcune garanzie tecniche. Che vanno riassunte così: a) il mantenimento dei top, Higuain in testa; b) investimenti mirati, in grado di sostituire adeguatamente i più importanti dell’organico se qualche big, Gonzalo in testa, chiedesse di andar via; c) mercato ben miscelato tra Italiani importanti e stranieri in grado di garantire la competitività assoluta, a prescindere dalla partecipazione in Champions. De Laurentiis dovrà rispondere a questi quesiti nel giro di un paio di settimane, se dovesse soddisfare Spalletti la strada sarebbe in discesa. Altrimenti potrebbe virare su Mihajlovic, la seconda scelta che può diventare la prima in assenza di un accordo con l’ex tecnico dello Zenit.
Di Mihajlovic in orbita Napoli ve ne abbiamo parlato in assoluta esclusiva il 4 dicembre, in tempi non sospetti. Rispetto a Spalletti si accontenterebbe di un ingaggio nettamente inferiore e anche sul mercato non esisterebbero le stesse esigenze, fermo restando che De Laurentiis dovrebbe garantire il minimo indispensabile per un programma competitivo, passaggio comunque obbligato per il Napoli del futuro. Tuttavia non con le stesse richieste di Spalletti. Il futuro si gioca su questi due tavoli, situazione che entro un paio di settimane sarà più chiara. Montella? Ora è bloccato. Altri candidati? In una situazione con troppe cose da chiarire tutto è possibile. Una conferma di Benitez? Al momento non ci sono i presupposti, ma ci aggiorneremo presto.”

Commenti