Mihajlovic: “Falso che ho firmato per il Napoli. Domani voglio una squadra coraggiosa”

mihajlovic

L’allenatore della Sampdoria, Sinisa Mihajlovic, ha presentato la sfida di campionato contro il Napoli in conferenza stampa. Ecco quanto si legge su sampdorianews.net: 

“Se i miei giocatori avranno metà della rabbia che ho io domani sarà dura batterci, rabbia accumulata tutta la settimana. Sabato ero deluso, ma domenica viste le altre partite la delusione è diventata rabbia perché vincendo potevamo allungare e avere un piede in Europa League. Con Cagliari e Cesena abbiamo buttato quattro punti. Ci piace complicarci la vita ma il destino è ancora nelle nostre mani, a partire da domani. Giocare a Napoli è il peggio che ci poteva capitare, è la squadra più in forma adesso ma non partiamo battuti. Dobbiamo giocare la nostra partita, perché per andare in Europa dobbiamo avere coraggio. Domani voglio una squadra coraggiosa. Chi ha paura rimane a casa. Rispetto per il Napoli, ma se giochiamo come sappiamo possiamo vincere. Se ci difendiamo e basta prendiamo gol prima o poi, bisogna giocare per vincere. L’anno scorso ce la siamo giocata e anche se abbiamo perso abbiamo fatto una grande partita, mi aspetto una gara del genere. Se loro poi saranno più bravi gli faremo i complimenti ma voglio una partita come si deve, l’Europa bisogna meritarsela”.

Cercheremo di mettere sempre la squadra migiore e più in forma. Faremo le valutazioni partita dopo partita, ma ora pensiamo solo al Napoli, al Verona penseremo da domani”.

Gabbiadini. “E’ un grande giocatore e un bravissimo ragazzo, sono contento per lui ma spero che domani si metta le scarpe al contrario cosi se c’è qualche punizione la sbaglia”.

Voci sul Napoli. “Sono ormai quasi 30 anni che sono nel calcio, e so che si devono riempire i giornali. So stare al gioco. Se il Napoli è interessato mi fa piacere, ma un’altra cosa è dire che ho già firmato. Questo è falso e per rispetto mio, della società, dei tifosi e anche del Napoli non accetto queste cose. Poi anche che voglio portare giocatori della Samp a Napoli, come fai a non arrabbiarti. E’ un caso che venga scritto proprio ora? Bisogna chiederlo a quei giornalisti. Ci sta ma non è il momento giusto, ed è tutto falso e non lo accetto”.

Commenti