Pioli: “Secondo posto? Dobbiamo fare la corsa su noi stessi”

L’allenatore della Lazio, alla vigilia della sfida con il Chievo, carica i suoi: “Con questa mentalità siamo arrivati fin qua e così dobbiamo arrivare fino alla fine. Nessuna distrazione, pensiamo soltanto alla prossima partita”

“La Lazio ha il secondo posto nel destino? Sì, è vero. Per quello continuo a dire che dobbiamo guardare a noi stessi. Una partita alla volta. La corsa la facciamo su noi stessi. Con questa mentalità siamo arrivati fin qua e così dobbiamo arrivare fino alla fine. Nessuna distrazione: pensiamo soltanto alla prossima partita”. L’allenatore biancoceleste Stefano Pioli, non guarda alla classifica e, dopo il ko con la Juve, pensa soltanto a tornare al successo. “Dobbiamo giocare una grande gara dal punto di vista tecnico per far male al Chievo – spiega l’emiliano -. Lucidità nelle scelte, muovere palla velocemente. Sono compatti e ben allenati ma se abbiamo velocità nello smarcarci possiamo creare difficoltà all’avversario. Noi abbiamo più motivazioni. Giochiamo in casa, davanti ai nostri tifosi, che ci sosterranno. Abbiamo qualcosa di importante da raggiungere, abbiamo tanto da chiedere. La squadra ha lavorato bene, siamo pronti a tornare alla vittoria”.

Obiettivo Coppa Italia – “Mi auguro di arrivarci con tutti giocatori in buona salute, poi quando sarà sarà. Ora pensiamo solo alle prossime partite”. Così Pioli commenta il possibile anticipo al 20 maggio della finale di Coppa Italia, programmata per il 7 giugno, nel caso in cui la Juve approdasse in finale di Champions. “Sono contento che la Juve sia andata in semifinale, così come il Napoli e la Fiorentina in semifinale di Europa League – rileva l’emiliano alla vigilia del match con il Chievo -. Il livello del calcio italiano si sta alzando e questo ci dà ancora più soddisfazione per quello che stiamo facendo contro avversari così forti”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 166 volte