Prestisimone: “Se parte Benitez il nome in pole resta quello di Mihajlovic”

prestisimonePAOLO PRESTISIMONE, giornalista editorialista del Roma, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi proposti sul web da NapoliMagazine.Com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo. Ecco quanto ha affermato: “Si ha la sensazione che Insigne sia tornato più forte di prima e non parlo solo fisicamente, ma anche e soprattutto mentalmente. Per Benitez, oggi, non deve essere facile scegliere in attacco perché, a parte De Guzman, anche infortunato, è difficilissimo escludere qualcuno. Il punto forte dell’attacco azzurro è la varietà di caratteristiche degli interpreti, comuni ma anche molto diverse, che ti permettono di schierare gli uomini più adatti ad attaccare le debolezze dell’avversario. Questi ultimi risultati hanno un po’ cambiato lo scenario, dando a Benitez più forza, ricordando però, l’importanza dell’intervento di De Laurentiis dopo la partita di Coppa Italia persa con la Lazio. Credo che dopo l’incontro tra allenatore e presidente la sostanza non sia cambiata, anche se, ripeto, i risultati ottenuti nell’ultimo periodo, si fanno e si faranno sentire. L’allenatore dovrebbe avere a disposizione più tempo di quanto siamo disposti a darne in Italia per costruire qualcosa di importante e questo discorso dovrebbe valere anche per Benitez che ha una certa cultura di calcio e di lavoro. Mihajlovic comunque, è il nome più caldo per sostituire lo spagnolo. Ora come ora, il Napoli è la squadra più in forma e non credo che le romane potranno resistere al ritorno prepotente degli azzurri che, ovviamente, non dovranno sbagliare più nulla, già a partire dalla gara con l’Empoli”.

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!