Inzaghi: “La squadra è tornata”. Garcia è amareggiato

Il successo con la Roma ha dato all’allenatore rossonero la soddisfazione di chi ha lavorato tanto e in campo ha raccolto: “Una grande risposta”. Per il francese, invece, la Roma ha sbagliato il ritmo di gioco: “Non hanno capito che manca poco”

Inzaghi orgoglioso della partita che ha fatto il Milan contro la Roma. “La squadra è stata grande, ha avuto dignità, una grande risposta, battere una Roma così forte significa che siamo tornati quelli che eravamo a dicembre, si è un pò tardi  – ammette l’allenatore del Milan – ma guardiamo avanti. Abbiamo una identità di gioco e compattezza, l’avevamo persa, abbiamo fatto fatica a ritrovarla, ma già con il Napoli mi ero accorto che non era tutto perduto”. E aggiunge: “Per l’Europa non dobbiamo lasciare nulla di intentato.  I tifosi? Vedono che io ce la metto tutta.  Veniamo da anni difficili con il Milan, anche quando c’erano gli altri allenatori, pensavo di fare meglio ma ho imparato tanto e onorerò il mio contratto, di un anno e mezzo, fino all’ultimo”.

Per Rudi Garcia la storia è diversa, amaro in bocca, è arrabbiato l’allenatore della Roma: “Avevamo iniziato bene ma poi siamo caduti in un falso ritmo, troppo basso per una gara così importante per noi. Devo fare in modo che la Roma reagisca, forse non hanno capito che mancano poche gare. Destro? E’ normale che abbia segnato, è un giocatore in prestito ma gioca con il Milan, sono contento per lui, ma arrabbiato per noi che abbiamo perso palle imperdibili”.

Fonte: SkySport

Commenti