PALLANUOTO – La Rari Nantes chiude con l’Ossidiana

Elios MarsiliUltimo impegno stagionale per la Races Rari Nantes Napoli. La formazione biancoceleste chiude il suo campionato ospitando alla Scandone l’Ossidiana in una sfida che conta soprattutto per i messinesi, ancora invischiati nella bagarre salvezza. Appuntamento alle 13.30 alla piscina di Fuorigrotta per l’ultima fatica di un campionato altalenante, che la Rari Nantes è riuscita a rimettere in piedi dopo una partenza ad handicap, contraddistinta da cinque sconfitte di fila, e segnato da patemi e palpitazioni fino alla settimana scorsa, quando il successo sul Basilicata è valso la salvezza anticipata. Per una volta, se non altro, la formazione di Marsili potrà scendere in vasca libera da ansie e preoccupazioni, provando ad esprimere in tutta serenità il suo gioco.

In settimana abbiamo festeggiato a dovere la permanenza, ma non vogliamo regalare niente a nessuno”, assicura il tecnico. “Sappiamo cosa significa lottare per non retrocedere e vogliamo onorare il campionato fino alla fine per rispetto di tutte le squadre coinvolte. Ci piacerebbe anche arrotondare la casella dei punti: meglio chiudere a 20 che 17”. Nessun problema di formazione per l’allenatore partenopeo, che per l’ultima apparizione stagionale potrebbe dare un po’ di spazio in più ai giocatori meno impiegati nel corso del torneo: “Ci sarà certamente spazio per chi ha giocato meno, ma non baderemo solo allo spettacolo, ci interessa anche il risultato. Per questa partita e anche per il futuro”. Quello della Rari Nantes deve tornare ad essere luminoso anche in vasca: “Non è accettabile soffrire un’intera stagione come abbiamo fatto quest’anno. Non lo è per una squadra gloriosa come la Rari Nantes e per me che la alleno da sette anni. Con la dirigenza abbiamo in programma degli incontri, c’è bisogno di rinnovare gli stimoli ma soprattutto di avviare una programmazione seria, anche triennale, per capire dove collocarci. Gli altri circoli storici sono in A1, altre società nuove stanno per affacciarsi con entusiasmo in A2 ed è un oltraggio che la Rari sia ferma al palo in serie B da tanti anni. Dobbiamo pensare ad una campagna acquisti mirata, volta almeno a porre le basi per un rilancio perché quest’anno davvero non si è divertito nessuno e perché il Circolo, che si rilanciato è sotto il profilo della ristorazione e degli eventi, deve avere una squadra di pallanuoto che sia la sua espressione più rappresentativa”.

La sfida tra Races Rari Nantes Napoli e Ossidiana Messina, valevole per l’ultima giornata del campionato di serie B, girone 4, sarà diretta dal signor Ibba.

Prossimo turno e classifiche serie B – girone 4 sono consultabili al link:

http://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/campionato-b-maschile.html?view=calendario&fas=59&grn=73&giornata=18

Commenti