Napoli, Benitez a un passo dall’addio. Anche il Real tenta Rafa

NAPOLI – Un vero e proprio intreccio. Benitez_DMF_3745 Napoli-Volfsburg 23/4/2015 foto De MartinoIl futuro di Rafa Benitez è uno degli argomenti più caldi del mercato. Le percentuali di una conferma al Napoli si sono ridotte tanto che il tecnico spagnolo è alla finestra in attesa di una proposta convincente. L’indiscrezione dell’ultim’ora è di quelle che fanno rumore. Sarebbe finito  nel mirino del Real Madrid. Carlo Ancelotti andrà via al termine della stagione e Florentino Perez sta pensando a Benitez che è cresciuto calcisticamente proprio nelle merengues: prima da giocatore, poi da allenatore delle formazioni giovanili. Il Real è sempre stato uno dei suoi obiettivi. La concorrenza, però, è nutrita. L’ipotesi Jurgen Klopp è molto forte: dopo l’addio al Borussia Dortmund, il tedesco sarebbe pronto ad una nuova avventura di prestigio. Benitez ha ricevuto anche un’offerta dal West Ham, ipotesi per il momento in stand-by. Il club londinese sarebbe pronto ad una vera e propria ristrutturazione e vorrebbe consegnare all’allenatore castigliano le chiavi del nuovo progetto. E il Napoli? In questo momento è difficile ipotizzare un prolungamento del contratto anche se probabilmente De Laurentiis farà un ultimo tentativo. Il presidente azzurro, comunque, si è cautelato da tempo con Sinisa Mihajlovic, favorito numero uno alla successione.  Non è esclusa una vera e propria rivoluzione considerando che potrebbe partire anche il direttore sportivo Riccardo Bigon che è tentato dall’avventura all’Hellas Verona.

LA RINCORSA CHAMPIONS – Benitez, dal canto suo, è concentrato unicamente sulla rimonta Champions che passa per una prestazione di alto livello sabato a Torino contro la Juventus. Il Napoli deve centrare l’impresa per mettere pressione a Roma e Lazio che si sfideranno nel derby di lunedì. Mercoledì la squadra si ritroverà al centro tecnico di Castel Volturno: toccherà agli uomini più in forma fare la differenza. Servirà una prestazione molto diversa rispetto a quella di ieri con il Cesena, sconfitto a fatica nella ripresa grazie ad una prestazione super di Mertens che si candida ad una nuova maglia da titolare.

Fonte: Repubblica

Commenti