Inter, Mancini aspetta rinforzi. Icardi vuole il trono del gol

MILANO  –  L’ultima di campionato contro l’Empoli domenica sera a San Siro si avvicina. L’Inter ha un’ultimissima e remota speranza di conquistare l’Europa per la questione delle licenze Uefa. Roberto Mancini, dal canto suo, è concentrato nel preparare la squadra per un estremo tentativo di agganciare l’Europa League, ma resta preoccupato per il mercato estivo, soprattutto dopo la serie di no ricevuti dagli obiettivi. L’ultimo in ordine di tempo è quello di Yaya Touré, che attraverso il suo agente ha liquidato i nerazzurri e annunciando di voler restare al City.
Per la partita contro la squadra di Sarri (che può finire al Milan) il tecnico nerazzurro non potrà contare su Xherdan Shaqiri. Il giocatore non si è allenato con il gruppo in via precauzionale per un affaticamento al gemello laterale della gamba sinistra. Mentre in gran forma sembra essere Mauro Icardi. L’argentino punta a trascinare la squadra e spera di chiudere la stagione vincendo la classifica cannonieri “Ci penso, anche se a Genova mi hanno annullato un gol buono”, dice l’attaccante nerazzurro alla tv di casa. La punta a quota 20 gol è ad un gol da Toni e si trova a pari merito con Tevez, che però sabato a Verona potrebbe scendere in campo pensando più alla finale di Champions del 6 giugno a Berlino.

ICARDI, FANTASTICO ESSERE NELL’ELITE DEI BOMBER – “E’ giusto credere fino alla fine all’Europa. Dobbiamo cercare i tre punti, non si sa mai cosa può succedere. Fino al 90′ saremo lì, per fortuna abbiamo questa minima possibilità e speriamo di prenderla. Il titolo di capocannoniere? Ci penso, spero di fare al meglio. Anche se a Genova mi hanno annullato due gol e uno era buono… Per un attaccante giovane come me poter essere nell’elite dei bomber della Serie A è fantastico e un attaccante questo deve fare, a livello personale”, dice Icardi a Inter Channel. “Toni ha il doppio della mia età  –  prosegue – ma come Tevez ha fatto bene. Ora si incontrano nell’ultima partita, spero che non facciano entrambi gol. Io spero che la squadra vinca, se lo fa con i miei gol meglio. Le reti annullate? Quest’anno sono già quattro a me, speriamo non ricapiti. Un’esultanza particolare se vincerai la classifica cannonieri? No, non ho preparato nulla. Se riesco a vincere, qualcosa farò”.
 

Inter

serie A
Protagonisti:
mauro icardi
Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 264 volte