Lazio, dal Barcellona arriva Patric: è stato definito i nuovo Puyol

ROMA – È il giorno di Patricio Gabarrón Gil alla Lazio. Per tutti, molto più semplicemente, “Patric”, diminutivo che gli è stato affibbiato già da piccolo.

ECCO PATRIC, ARRIVA DAL BARCELLONA B – Lo hanno sempre chiamato così durante il suo percorso nella “canterà” del Barcellona iniziato nel luglio 2008, quando gli osservatori del club blaugrana lo prelevarono delle giovanili del Villarreal, e culminato lo scorso anno con l’esordio in prima squadra durante la partita nella fase a gironi di Champions League persa 2-1 contro l’Ajax. Ventidue minuti più recupero da terzino destro, dopo aver dato il cambio a una leggenda come Carles Puyol, all’epoca capitano di quel Barcellona. Patric era considerato il suo erede, non a caso nel corso di tutto l’ultimo campionato con il Barcellona B – in Segunda División – ha giocato con la fascia di capitano al braccio, nonostante non sia catalano, ma originario di Mura, comune spagnolo della comunità autonoma di Murcia.

OGGI VISITE MEDICHE E FIRMA SUL CONTRATTO – Il suo ruolo è quello di terzino destro, ma all’occorrenza sa giocare pure da interno di centrocampo o regista difensivo. Nell’ultima stagione ha collezionato 32 presenze, 3 reti e 2 assist. La Lazio lo ha preso a parametro zero, sfruttando il suo contratto in scadenza, così come aveva già fatto per Wesley Hoedt e Ravel Morrison. Ventidue anni compiuti ad aprile, Patric sarà il vice-Basta a disposizione di Pioli. In mattinata il terzino destro è arrivato da Barcellona ed è stato accompagnato intorno alle 10 in clinica Paideia per le visite mediche di rito. Nel pomeriggio firmerà il contratto che lo legherà alla Lazio per i prossimi cinque anni.

ss lazio

serie A
Protagonisti:
patric

Fonte: Repubblica

Commenti