PALLAVOLO DONNE – Italia-Germania il 20 settembre a Napoli

Gran Galà del Volley Campano (1)La terza edizione del “Gran Galà del volley campano” non è stato un semplice elenco di premiati ma una vera e propria girandola di emozioni. Passione, suggestione e solidarietà in una cornice da sogno. Non è mancata la notizia bomba: Italia-Germania il 20 settembre a Napoli ed anche la solidarietà.

Ci voleva l’incanto e la magìa che sa offrire Castel dell’Ovo, durante un tramonto d’estate, per fare aprire cuore e mente a politici ed appassionati. Per fare comprendere a chi amministra la città che la pallavolo ha bisogno della giusta passerella anche in una delle poche metropoli che l’Italia può vantare.

Ha constatato di persona quanto lavoro e quanta energia sanno trasmettere gli uomini del volley il sindaco di Napoli Luigi De Magistris. Il primo cittadino ha accolto l’invito del padrone di casa il presidente del comitato regionale Fipav della Campania l’avvocato Ernesto Boccia: “Questa amministrazione –ha detto il sindaco- si sta impegnando molto nello sport e deve continuare a farlo anche in favore della pallavolo”.

Presente anche l’assessore allo sport del comune di Napoli Ciro Borriello. A rappresentare i vertici federali il vicepresidente Giuseppe Manfredi e il consigliere Luciano Cecchi.

Quella che oggi è una conquista deve diventare normalità: Italia-Germania il 20 settembre a Napoli, ad ospitare il match sarà il PalaVesuvio di Ponticelli. Il ritorno della nazionale femminile in città, dopo anni di assenza è il primo passo verso il ritorno della grande pallavolo a Napoli.

L’ultima volta in città fu nell’estate del 2007 e ad ospitare gli azzurri fu il PalaBarbuto. A settembre si riparte. “Di Gennaro mi chiede –espone il consigliere della Fipav Luciano Cecchi- ma davvero giochiamo a Napoli? Le azzurre di questa città hanno voglia di giocare a casa loro e dobbiamo accontentarle con l’aiuto del sindaco De Magistris e dell’assessore allo sport Borriello”.

Protagonisti in passerella. Giovani promesse e pallavoliste esperte hanno ricevuto il riconoscimento per i risultati conquistati sul campo con le rispettive società. A partire dalle più piccole fino ad arrivare alle neopromosse in serie B. Per tutte applausi ed attestati di stima. Stesso discorso per i colleghi del sesso forte.

Il momento di intrattenimento è stato affidato ad un grande del cabaret napoletano: Gino Rivieccio. Satira politica e sportiva i suoi cavalli di battaglia che hanno raccolto applausi a scena aperta.

Standing ovation per le azzurre del sitting-volley Anna Bari, Rosa Ferraiuolo e Alessandra Vitale convocate in nazionale femminile da un emozionato Guido Pasciari che ha annunciato anche il campionato italiano maschile sarà ospitato dal PalaJacazzi di Aversa.

Ad applaudire anche i numerosi invitati provenienti dalle federazioni di regioni circostanti che hanno apprezzato il lavoro di qualità svolto dal comitato regionale della Campania di Ernesto Boccia.

Premio per il miglior atleta maschile a Simmaco Tartaglione per la splendida promozione in Superlega conquistata con Potenza Picena.

Premio primo fra i primi ad una certezza della pallavolo campana il palleggiatore Mario Scappaticcio “reduce” da una stagione di trionfi e soddisfazioni con l’Emma Villas Chiusi.

Commenti

Questo articolo è stato letto 528 volte