Ufficiale, il Napoli ha riscattato Dezi e Luperto

lupertoJacopo Dezi, classe 1992. Sebastiano Luperto, classe 1996. Ventitrè e diciannove anni, due talenti del calcio italiano sul quale il Napoli scommette. Riscatta i due giocatori nel giorno della definizione delle comproprietà e ne acquisisce il cartellino. Dezi, il centrocampista offensivo, paragonato ad Hamsik (almeno per caratteristiche) era stato due anni a Napoli nell’ultimo biennio Mazzarri. Un ragazzo dalle qualità evidenti e anche con la giusta dose di umiltà per imparare in uno spogliatoio dove all’epoca c’erano Lavezzi, Cavani oltre che lo stesso Hamsik. Luperto, invece, ha vissuto l’ultimo anno della gestione Benitez. Difensore di personalità, l’Albiol del futuro, come qualcuno era solito definirlo. Tra gli internazionali del calibro di Higuain, si è fatto le ossa e la notizia dell’acquisizione dell’intero cartellino da parte del Napoli è stata una gioia grande. Sia Dezi che Luperto saranno in ritiro a Dimaro sotto gli occhi attenti di Maurizio Sarri, che ai giovani ha sempre prestato molta attenzione e, probabilmente, insieme con il ds Giuntoli, ha speso la sua opinione positiva per trattenere i ragazzi. Solo un anno fa il club azzurro perdeva alle buste per pochi spiccioli Armando Izzo, difensore classe ‘92, lasciato all’Avellino che poi lo cedette al Genoa. Izzo è in nazionale under 21, ma ha perso la maglia azzurra della sua città. Il cambio di rotta, dunque, anche sui giovani.

Corriere del Mezzogiorno

Commenti