Milan, c’è l’accordo con Bacca. Ora si tratta col Siviglia

MILANO – I giocatori rossoneri danno il benvenuto al primo rinforzo del mercato: Bertolacci. Messaggi a distanza di Cerci, Abate e Zaccardo per l’arrivo del centrocampista cresciuto nel vivaio della Roma, arrivato per iniziare a turare le falle aperte del “sabato nero” con i colpi Jackson Martinez e Kondogbia sfumati in poche ore. Adesso il club di Via Aldo Rossi si concentra su un attaccante di livello internazionale.

SCATTO PER BACCA – Importanti passi avanti fa registrare la trattativa per Carlos Bacca, attaccante colombiano del Siviglia, inseguito anche dalla Roma. Il Milan ha in mano l’accordo con il giocatore, attualmente impegnato in coppa America, e ora può trattare con il Siviglia che chiede i 30 milioni della clausola. Nella trattativa può entrare Rami, nel mirino anche del Lione. Siviglia è club in orbita Doyen. Quindi una situazione ideale per testare la dinamica del nuovo rapporto tra il fondo calcistico e il Milan. Meno esposizione mediatica delle trattative, ma senza modifiche sostanziali di un’attività di consulenza sul mercato che sarà formalizzata con la firma di un contratto nel momento in cui verrà ufficialmente definito il passaggio del 48% delle azioni del club rossonero da Berlusconi a Mister Bee.

LUIZ ADRIANO SUBITO – Luiz Adriano è sul taccuino rossonero. Inizialmente preventivato per gennaio a scadenza di contratto con lo Shakhtar Donetsk, il brasiliano potrebbe trasferirsi in anticipo in Italia. Il motivo è semplice: gli ucraini non intendono lasciarlo partire a parametro zero, ma vogliono monetizzare la sua cessione in questa sessione di mercato. Quindi se il Milan non accelera adesso, il sudamericano andrà altrove. Nei giorni scorsi Luiz Adriano ha rifiutato un’offerta dell’Al-Ahli di Dubai che era disposto a pagare 8 milioni il suo cartellino. Lo Shakhtar avrebbe accettato, quindi l’affare a quelle cifre si può fare.

A CACCIA DI ENTUSIASMO – Il Milan cercherà di chiudere altri acquisti nel corso della prossima settimana, quella che conduce al raduno in programma il 3 luglio, primo giorno da allenatore rossonero a tutti gli effetti di Sinisa Mihajlovic. Necessario un grande colpo per scaldare l’ambiente, tornato nuovamente scettico dopo la doppia disfatta del 20 giugno. Da questo punto di vista anche nei corridoi della sede rossonera è chiaro che l’elemento ideale per diffondere entusiasmo è Ibrahimovic. Operazione complicatissima. Ma il mercato di fatto è appena iniziato.

milan ac

serie A
Protagonisti:
carlos bacca
luiz adriano

Fonte: Repubblica

Commenti