Napoli, sfuma Darmian. Le mani di Van Gaal sulla freccia granata

darmian torinoVerso la Premier, nella tana dei Red Devils. E’ la dolce rotta di Matteo Darmian, stella del Torino, vicinissimo al trasferimento al Manchester United su precisa richiesta di Van Gaal. Gli inglesi, che offrono 16 milioni di euro più bonus rispetto ai 20 chiesti dal Toro, sono alla stretta finale e già oggi potrebbe esserci il via libera alla partenza della stella granata in direzione Old Trafford. Il terzino azzurro ha convinto tutti delle sue eccellenti qualità tecniche e atletiche; in pista uno dei migliori elementi del Toro, protagonista in serie A e in Europa League. Senza dimenticare che, nel buio pesto della nazionale azzurra nel mondiale brasiliano del 2014, Darmian è stato una delle pochissime eccezioni positive, segnalandosi come un esordiente di grande personalità. Il terzino di Rescaldina, capace di macinare prestazioni su prestazioni, è il pezzo pregiato di Urbano Cairo, cercato a più riprese da diversi club europei e italiani. L’interessamento del Bayern Monaco, per iniziare, è ormai datato, quando lo scorso inverno, emissari bavaresi avevano visionato il 25enne laterale gradito a Guardiola. Interesse che si è decantato nel tempo, lasciando spazio ai boatos sulle big spagnole segnalate con le antenne dritte sul giocatore.
LA CORTE DELLE ITALIANE Estimatori della «freccia» Darmian presenti anche in Italia, con il Napoli in prima fila. De Laurentiis, infatti, nelle scorse settimane, ha aperto una finestra di trattativa col Torino, provando ad inserire nella discussione alcune contropartite tecniche, evidentemente non gradite ai granata che, dalla cessione desiderano monetizzare per puntellare la squadra secondo un piano tecnico stabilito. Dunque abboccamenti sull’asse Torino-Napoli senza accordo, per una chiara divergenza sulla valutazione del giocatore. Senza dimenticare le velleità della Roma che, interessata all’altro torinista Bruno Peres, ha sondato la sponda granata per capire i termini dell’affare Darmian. Evidentemente senza risultati tangibili.
L’AFFONDO DEI RED DEVILS Il Manchester United, invece, lavorando per alcune settimane sotto coperta, si è palesato dapprima col giocatore, presentando poi la sua offerta al Torino. E’ stato proprio il manager olandese Van Gaal a mettere Darmian tra i primi obiettivi della campagna di rafforzamento. Il ritorno in Champions e l’obiettivo di provare la nuova scalata alla Premier, sono priorità che hanno bisogno di energie fresche. Come quelle di Darmian, con il quale gli inglesi vantano un accordo di massima sulla base di un ricco contratto quadriennale. Un menu intrigante per lo sbarco in Premier League a cui manca solo il sigillo.

La Gazzetta dello Sport

Commenti

Questo articolo è stato letto 498 volte