Valdifiori: ”Il Napoli è la mia grande occasione”

DIMARO – Macché allenatore in campo. “Conosco bene Maurizio Sarri, è vero: ma proprio per questo so che non regala niente a nessuno e dovrò lavorare tanto per meritarmi il posto”. Mirko Valdifiori si tiene a debita distanza dai proclami, nel giorno della sua presentazione ufficiale nel ritiro di Dimaro. “Conosco la gavetta, ne ho fatta tanta per arrivare al Napoli e avere finalmente questa grande occasione”. A 29 anni, però, il nuovo regista azzurro ha imparato a camminare con le sue gambe e l’etichetta di raccomandato gli sta comprensibilmente stretta. “È stato De Laurentiis a volermi e lo ringrazio per la stima che mi sta dimostrando. Il presidente mi ha cercato molti mesi fa e mi ha accolto di persona al mio arrivo a Castel Volturno. Poi è arrivato pure il mister e ovviamente ne sono felice, sarò a sua totale disposizione come succedeva a Empoli”.

Valdifiori non è stato scelto solo da Sarri, lo ha voluto il Napoli. “Indossare questa maglia è un motivo di orgoglio: sono in un club che lotta per vincere. Andremo sempre in campo per conquistare i tre punti e per me sarà uno stimolo in più, non vedo l’ora di giocare al San Paolo e mettermi alla prova in una dimensione così importante. Magari riuscirò pure a farmi notare di nuovo dalla Nazionale”. Il centrocampista partirà un po’ avvantaggiato, conoscendo già a memoria il calcio del suo allenatore, con cui ha condiviso la bella avventura in Toscana. “Sono a disposizione dei compagni, se potrò essere in qualche modo di aiuto. Ma intanto li ringrazio per la loro disponibilità nei miei confronti: mi sto integrando rapidamente con il gruppo”. Il regista pregusta una grande stagione. “Ho sempre creduto in me e nelle mie possibilità di arrivare in serie A. Ce l’ho fatta con l’Empoli, che ringrazierò sempre. Poi c’è stata la ciliegina sulla torta della convocazione di Conte. Ora mi ha chiamato De Laurentiis e sono entusiasta di questa occasione, però voglio continuare a crescere e togliermi delle altre soddisfazioni”.

Il calcio di Sarri lo aiuterà. “Il Napoli sarà aggressivo, votato alla riconquista del pallone e all’attacco. La mia posizione ideale è davanti alla difesa, ma sarò a disposizione del tecnico se mi chiederà di fare cose diverse”. È invece agli sgoccioli l’avventura di Sepe, arrivato pure lui dall’Empoli. Il portiere ha salutato i tifosi, lo aspetta la Fiorentina. Il vice di Reina sarà Gabriel. Ore decisive sul mercato anche per Allan e Astori. Intanto De Laurentiis si gode Valdifiori: finalmente il regista. ssc napoli

serie A
Protagonisti:
Mirko Valdifiori
Fonte: Repubblica

Commenti