Chievo, Maran: ”Abbiamo messo sotto la Juve, potevamo vincere”

TORINO – “Ovvio che un risultato positivo contro la Juventus fuori casa è sempre preso con grande soddisfazione. E’ anche vero che c’è grande rammarico, perché siamo riusciti a mettere in difficoltà la Juve”. Così Rolando Maran dopo il pareggio del suo Chievo strappato allo Stadium contro la Juventus.

“RESTA UNA GRANDE PRESTAZIONE” – Una partita che i gialloblù hanno condotto a lungo e per poco non raddoppiavano: “Abbiamo avuto l’occasione per chiudere la partita e Buffon è stato bravo – spiega il tecnico clivense -, negli episodi, come quello del gol annullato, si poteva decidere in entrambi i modi, anzi forse per me era più regolare che no. E a quel punto potevamo essere qui a raccontare un altro film. Resta comunque una grande prestazione dei ragazzi, che sono riusciti a mettere in campo grande sacrificio e qualità, e una grande personalità”.

“ABBIAMO VOGLIA DI SUPERARCI” – Primo a 7 punti in compagnia della Roma, Maran non può che dirsi soddisfatto: “Sapevamo che se venivamo a Torino senza giocarci la partita saremmo usciti male – chiarisce -, da parte mia e dei giocatori c’era la convinzione che con coraggio avremmo avuto qualche chance in più. Così abbiamo fatto, puntando sempre al massimo che alla lunga paga sempre. L’avevamo preparata cercando di imprimere la voglia di giocarcela ed essere attivi nella gara, non passivi. Ovvio che c’erano grandi corse da fare ma abbiamo la gamba per farlo”. Un Chievo che convince e piace per come gioca: “Siamo una squadra anche esperta – conclude Maran – c’è un’applicazione e una voglia di superarci. Così è facile anche per me lavorare con l’intensità giusta. Questo viene ripagato tutti i sacrifici in settimana”. serie A

chievo
Protagonisti:
rolando maran
Fonte: Repubblica

Commenti