Fusi: “Mai snobbare l’ Europa League, una vittoria stasera infonderebbe coraggio”

luca-fusiIn due anni al Napoli si è tolto la soddisfazione di vincere uno scudetto e una Coppa Uefa. Luca Fusi ha vissuto un periodo d’oro del Napoli, non certo simile a quello di adesso. I partenopei però non sono certo quelli visti finora: “Dico subito che l’Europa League è un appuntamento importantissimo per il Napoli – spiega Fusi a Tuttomercaotweb.comè vero che il club e la tifoseria sono abituati anche al fascino della Champions però non si può snobbare l’Europa League nè stasera il Brugge. Una vittoria servirebbe per ritrovare coraggio“.

Si aspettava una partenza così in salita per gli azzurri?
La squadra è cambiata molto rispetto all’anno passato sia a livello difensivo che nei centrocampisti addetti alla fase di contenimento. Qualche grattacapo era preventivabile ma con pazienza e grazie alle capacità del tecnico la squadra risalirà

L’attacco di Maradona su Sarri insomma è stato troppo violento…
“Quando si inizia un nuovo percorso occorre tempo. Un giudizio più preciso sul lavoro del tecnico si potrà dare tra due mesi”.

Tornando ai centrocampisti sono davvero funzionali al gioco di Sarri?
“Valdifiori è stato richiesto espressamente dall’allenatore e ha fiducia in lui e anche Allan è un ottimo calciatore. Ripeto, serve tempo per assimilare i nuovi schemi”.

Valutando la rosa a disposizione quali sono gli obiettivi del Napoli?
“Andare più avanti possibile in Europa League e in coppa italia, e tornare in una competizione europea attraverso il campionato”

fonte – TMW

Commenti

Questo articolo è stato letto 537 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!