Repubblica – Azzerare è stato un azzardo, ora Sarri fa tesoro del lavoro di Benitez

Sarri Empoli-Napoli

L’edizione napoletana di Repubblica scrive su Sarri: “Il Napoli che scende in campo stasera non sarà molto diverso da quello che aveva assemblato lo spagnolo. Azzerare tutto, privilegiando rinforzi estivi e cambio di modulo, si è rivelata infatti una mossa azzardata ed è servita la parziale marcia indietro con il Bruges, in Europa League. La vera sfida del nuovo allenatore deve essere un’altra: fare tesoro del lavoro di Rafa e provare a correggerne i difetti, mettendo mano a difesa e centrocampo. Davanti basta invece una mano di vernice. Poche squadre hanno esterni offensivi della forza di Callejon, Mertens, Insigne e Gabbiadini. E il 4-3-2-1 (come il 4-3-3) è sicuramente il modulo per esaltarli. L’unica incognita è la stanchezza per la terza partita in sette giorni: Sarri dovrà tenerne conto. Ma Koulibaly e Jorginho hanno dimostrato di essere per il momento più in palla di Chiriches e Valdifiori”

Commenti