Roberto Conte: “Tutti erano convinti che ci volesse più tempo per vedere all’opera il vero Napoli”

Legia-Napoli 0-2 SarriROBERTO CONTE, capo ufficio stampa Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, è intervenuto a “FUORI GARA”, su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, in onda dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla con la collaborazione di Fabio Tarantino. Ecco quanto ha affermato: “Non poteva esserci momento migliore per affrontare il Milan. Nell’ambiente Napoli c’è entusiasmo e grande serenità. Tutti erano convinti che ci volesse più tempo per vedere all’opera il vero Napoli, tra calciatori e allenatore c’è grande sintonia. Higuain? Spesso c’è bisogno di nuovi stimoli. Evidentemente l’argentino è rimasto molto colpito dal nuovo allenatore ed è per questo che sta rendendo così bene. Paradossalmente, i due rigori sbagliati contro la Lazio e in Coppa America ne hanno risvegliato l’orgoglio di campione. Credo che il rigorista designato per il futuro del Napoli sia Jorginho e non più Higuain”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 470 volte