Fabio Mandarini: “In futuro sarebbe un errore clamoroso tornare indietro e riproporre il 4-3-1-2”

Legia-Napoli 0-2 Sarri 2FABIO MANDARINI, giornalista del Corriere dello Sport, è intervenuto a “FUORI GARA”, su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Fabio Tarantino. Ecco quanto ha affermato: “Domenica mi aspetto lo stesso Napoli di sempre, ovvero una squadra vera. In passato mancava quest’anima che ho riscontrato nelle ultime partite, soprattutto da quando è cambiato modulo. Tutti sanno a memoria cosa fare, anche grazie al patrimonio offensivo lasciato in eredità da Benitez. In difesa, invece, è cambiato completamente il trend: tutti i giocatori danno il massimo facendo il giusto. In futuro sarebbe un errore clamoroso tornare indietro e riproporre il 4-3-1-2: è palese che il Napoli renda dieci volte meglio col 4-3-3. Contro la Fiorentina rivedremo in campo la stessa formazione vista contro Juve e Milan. Insigne? Probabilmente Conte ci sarà rimasto male per il suo recente forfait, ma se Lorenzo continuerà a giocare così il ct non avrà scelta e di sicuro lo convocherà per i prossimi Europei. Gabbiadini? Gli è capitata la stessa sfortuna capitata a Zapata: essere il vice di un intoccabile come Higuain, ma se un club ha delle ambizioni importanti non può avere un solo grande undici e riserve non all’altezza. Acquisti? Tutto dipenderà dai prossimi risultati. In questo momento credo sia difficile miglior questa squadra, a meno che non si facciano investimenti importanti”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 480 volte