Sarri: “C’era un rigore su Higuain, ci è mancato un pizzico di c…”

“Rispetto alle ultime uscite ci è mancato un pizzico di culo”. Maurizio Sarri non usa giri di parole dopo il pareggio a reti inviolate del suo Napoli sul campo del Genoa. L’allenatore degli azzurri non ha gradito lo stato del terreno di gioco: “Una nota sul campo la devo fare: non si dovrebbero giocare partite importanti su un terreno in queste condizioni. In Inghilterra campi così non ce ne sono? Siamo indietro non solo nell’impiantistica, ma anche dal punto di vista dei terreni di gioco. Il calcio inglese mi piace. Trovare una squadra aggressiva su un terreno in cui c’è bisogno di fare sempre un tocco in più è difficile”, dice Sarri.

“Detto ciò – prosegue – ci abbiamo provato, abbiamo concesso poco e creato, qualche situazione sulla coscienza ce l’abbiamo. Ma pazienza per il risultato: non possiamo pensare di disintegrare tutte le partite, qui faranno fatica in tanti perché giocare contro le squadre di Gasperini è sempre dura”. Quella sulle condizioni del campo non è l’unica polemica di Sarri, che reclama un rigore non concesso dall’arbitro per un contatto in area fra Burdisso e Higuain: “C’era un calcio di rigore per noi: siamo la squadra che ha giocato di più nelle aree avversarie e non abbiamo mai ricevuto un rigore. È un dato, alla fine vedremo. Rivedendo l’episodio oltre al rigore c’è anche l’espulsione”.

Riguardo alla prestazione del Napoli, l’allenatore dice: “Nell’ultimo periodo abbiamo fatto tre partite alla settimana, normale che la squadra abbia un pizzico di brillantezza in meno, però era un match che potevamo anche vincere: le palle gol le abbiamo create. Dispiace per il risultato, ma la squadra era viva: abbiamo cercato di vincere fino alla fine con grande determinazione. Non sono arrabbiato, ho fatto i complimenti ai ragazzi per la prestazione”.

Fonte: SkySport

Commenti