Pellegrini: “Sarri resterà a lungo a Napoli. Rinnovo? Parliamone a giugno”

pellegrini
Alessandro Pellegrini, legale che cura gli interessi di Maurizio Sarri, è intervenuto questo pomeriggio a Radio Kiss Kiss Napoli, rilasciando le seguenti dichiarazioni:
“Il Napoli ha ancora margini di crescita, deve essere più cinico e migliorare in alcuni movimenti. La strada intrapresa è giusta, non bisogna fare interventi drastici, ma solo lavorare e crescere in prospettiva del rush finale, perché questo campionato sarà equilibrato fino all’ultima giornata. Francesco Sinatti è un’eccellenza, come Calzona e Bonomi. Maurizio Sarri è il più bravo allenatore d’Italia, accanto a lui dev’esserci necessariamente il miglior preparatore atletico in circolazione.
L’approccio di Maurizio ad una grande piazza? Rischio di essere superficiale o presuntuoso: lui è fatto così, non ha cambiato il suo modo di essere. Viene da meccanismi sperimentati, insegna calcio ai ragazzi, e che si tratti di calciatori che possano emergere ad Empoli, o che debbano definitivamente diventare i più forti di tutti a livello internazionale, trova pane per i suoi denti. A Napoli ha trovato tutto, perché i suoi concetti e la sua filosofia di calcio potessero essere messi in mostra. Non sono sorpreso affatto di questo lavoro, e nemmeno dei risultati ottenuti in Europa League. Si gioca a pallone e lui è tra i più bravi in assoluto, poi ci sono anche altri fattori, ma sapevamo che avremmo raggiunto un buon livello di calcio.
Credo che al di là dei meriti di Sarri, a Napoli ci siano tutte le condizioni per fare bene e restare a lungo, dunque perchè cercare altro? Probabilmente saremmo andati a trovare una scarpa non proprio consona al nostro piede, dunque leghiamo a doppio nodo la scarpa Napoli. Di contratto, comunque, non parlo: Maurizio ed il presidente De Laurentiis hanno un rapporto unico, credo che non ci sarà alcun tipo di problema. Parliamone a giugno, quando tutto sarà fermo, quando i meriti di Sarri e dei calciatori del Napoli saranno cristallizzati, allora tireremo le somme”.
Commenti