De Giovanni: “Non ricordo da tempo un Napoli così bello, la squadra di Sarri è attrezzata per vincere contro l’ Inter”

degiovanniMAURIZIO DE GIOVANNI, scrittore e giornalista del Corriere del Mezzogiorno, è intervenuto a “FUORI GARA”, su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Fabio Tarantino. Ecco quanto ha affermato: “Manca poco, stiamo per partire con il primo ciac della fiction Rai dedicata ai “Bastardi di Pizzofalcone”. Dal libro “Cuccioli” sono rimasto sorpreso e credo che sia giusto così, spero che questo effetto sia ancora più amplificato per i lettori. Nella fiction c’è un altro linguaggio rispetto al libro, perché vedere una scena è diversa rispetto alla lettura di una pagina. E’ un altro modo di raccontare le storie e vanno bene entrambe. Nel libro “Cuccioli” ci sono gli indifesi, c’è chi ha difficoltà nel difendere le proprie ragioni e vengono dimenticati. In questo romanzo parlo sia di cuccioli d’uomo che di animali, tutti rappresentativi delle fasce più deboli del nostro modo di vivere. I cuccioli sono quelli più indifesi dal delitto. E’ bello ed è utile raccontare storie di personaggi che viviamo ogni giorno e non se stessi, altrimenti si finisce per annoiarsi e per annoiare anche gli altri. Il Napoli ha dato una grande dimostrazione di coerenza di forza. Ha vinto la partita quando ha cambiato gli esterni. Credo che quando in una squadra maturi costantemente la media del 7 in ogni giocatore, allora è una squadra vera e non solo una bella orchestra che supporta uno o più soliti. In questo momento il gioco azzurro non è sterile ma è finalizzato alla verticalizzazione per la vittoria. Non ricordo da tempo un Napoli così bello. Il Napoli è attrezzato per vincere contro l’Inter. L’unico limite azzurro è nella rosa, che va completata ed implementata. Sarebbe un crimine arrivare a giocarsi il periodo top della stagione con qualche reparto numericamente incompleto. Ad Handanovic preferisco Reina, a Miranda preferisco Albiol, anche se ad inizio anno avrei scelto il brasiliano. Ad oggi Higuain è il miglior calciatore che giochi in Italia. Se dovessi perdere Higuain andrei su Kalinic e non su Icardi. “Chi sono Ricciardi, Loiacono e Aragona nel Napoli? Il primo, solitario, finalizzatore è senza dubbio Higuain, il secondo invece, ragionatore, silenzioso che però quando parla difficilmente sbaglia può corrispondere ad Hamsik, Aragona, invece, è un personaggio prevalentemente fisico e in questo Napoli, sinceramente, non ne vedo, mentre in passato ce ne sono stati, forse troppi”.

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!