Manuel Parlato: “Da qui in avanti il Napoli sarà arbitro di se stesso”

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Manuel Parlato, giornalista

“Il sogno scudetto è vivo e vegeto. La partita di ieri era difficile dal punto di vista psicologico perché c’era la Juventus avanti di sei punti e la Roma a sole due lunghezze, per cui il Napoli era costretto a vincere a Palermo in una situazione ambientale non delle migliori. Ieri è mancato il colpo del ko, ma il Napoli ha sempre dato l‘idea di poter gestire la partita, solo un tiro di Vazquez ha impensierito Reina.

Da qui in avanti il Napoli sarà arbitro di se stesso, la prossima partita sarà importante soprattutto per la Juventus, ma c’è anche da registrare il ritorno della Roma contro cui giocheremo alla 16esima di ritorno.

Non ci vuole un allenatore dal grande curriculum per gestire un fuoriclasse come Higuain e grande merito va a Sarri che lo ha messo al centro del progetto Napoli, facendolo diventare un leader e un interprete importante”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti

Questo articolo è stato letto 454 volte