Guido Pasciari (Ct Nazionale femminile Sitting Volley): “Quello del 2018 sarà il terzo Mondiale di fila che organizzeremo in Italia”

GUIDO PASCIARI, ct della nazionale femminile di Sitting Volley, è intervenuto a “FUORI GARA”, su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Fabio Tarantino. Ecco quanto ha affermato: “Sabato e domenica c’è stato l’esordio internazionale della nostra Nazionale con la Slovenia. Ci siamo allenati in quattro giorni, abbiamo disputato due gare che, a prescindere dal risultato, hanno acuito le nostre convinzioni. Adesso ci aspetta la qualificazione olimpica in Cina di metà marzo, dal 13 al 20: per il fine settimana avremo la certezza della nostra partecipazione. Sarà un’impresa improba ma ci proveremo per rinforzare il nostro Ranking Mondiale. Quello del 2018 sarà il terzo Mondiale di fila che organizzeremo in Italia, anche se sarà in comunione con la Bulgaria che ospiterà la prima parte. In passato c’è stata grande affluenza di pubblico e un’ottima organizzazione. Spero che non manchi Napoli nel 2018 anche se le speranze sono pochissime. La Federazione si orienterà a portare il Mondiale nelle sedi di Sicilia, Bari, Roma, Verona, Torino e Milano. Potrebbero anche esserci delle novità quando saranno definite le disponibilità organizzative. Farei di tutto per portare un evento simile nella mia città ma so che ci vogliono requisiti particolari per ospitare una manifestazione così importante. Vedere degli scheletri sportivi come li vedo a Napoli, o anche a Nola con il vecchio stadio comunale, mi fanno molto male. Queste cose feriscono le passioni di ognuno di noi e credo che qualsiasi sportivo non meriti di vedere questi spettacoli. Ogni volta che a Napoli vedo l’immagine del Mario Argento distrutto ricordo quando per una finale di Coppa Italia c’erano dieci mila persone”.

Commenti