Mihajlovic: “Non siamo il Barcellona, ogni gara è importante”

Alla vigilia della sfida con il Verona ultimo in classifica Sinisa Mihajlovic sa che non può  perdere altri punti preziosi come con il Carpi: “Non siamo Barcellona o Bayern che possono sbagliare atteggiamento e vincono comunque perchè sono tecnicamente troppo più forti”, sottolinea l’allenatore rossonero, dobbiamo migliorare la testa, capire che ogni partita è importante. Inconsciamente i ragazzi pensano che certe partite siano più facili della realtà. Poi recuperare diventa la cosa difficile perchè ti innervosisci mentre l’avversario cresce in fiducia”.

I gol che mancano – Il serbo chiama all’appello le sue punte visto che il Milan ha segnato in tre delle ultime quattro partite. “Se giochiamo con quattro attaccanti, questi devono fare la differenza. Siamo cresciuti ultimamemte, contando dal ko contro il Napoli, ora siamo quarti in classifica, con due punti meno dell’Inter che è prima, uno più della Fiorentina che è seconda. Abbiamo la terza difesa del campionato, il quinto attacco, e abbiamo perso solo una partita, a Torino con la Juve. Se domani vinciamo abbiamo fatto 18 punti in 9 giornate: una media che l’anno scorso permetteva di andare in Champions. Siamo penalizzati dalla falsa partenza ma stiamo risalendo. Se ogni partita non diventasse un processo sarebbe più facile”.

Berlusconi –  “Quando ci si parla a quattr’occhi è sempre meglio perchè ci si spiega” ha sottolineato l’allenatore Sinisa Mihajlovic all’indomani dell’incontro con il presidente Silvio Berlusconi, “abbiamo parlato di mercato e tante altre cose”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 214 volte