CALCIO A 5 – Lollo Caffè Napoli: gli azzurri battono la Lazio e centrano il primo successo stagionale

La Lollo Caffè Napoli comincia il 2016 come meglio non avrebbe potuto, con la prima vittoria in campionato. Gli azzurri si impongono per 5-2 sulla Lazio dopo una prima frazione chiusa in svantaggio. Grazie a questa vittoria, i ragazzi di Cipolla accorciano sulla zona salvezza e confermano l’ottimo momento di forma, coinciso con il recupero di tutta la rosa.

LA CRONACA La sfida comincia con la scelta di mister Cipolla, che lascia fuori dalle rotazioni Pedro Toro per la regola degli stranieri. L’impatto sulla partita della Lollo Caffè è incoraggiante e sfortunato. Nel giro di un minuto le conclusioni di Vega e Bico, che meriterebbero miglior sorte, si stampano sul palo. La Lazio, alla prima vera occasione, fa valere la dura legge del PalaCercola, che vede spesso i padroni di casa sotto in avvio. calcio a 5 - capitan BottaAzione insistita di Nardacchione che chiede ed ottiene l’assistenza di Pol Pacheco per la rete del vantaggio ospite. Il Napoli torna subito in partita grazie a capitan Botta, che trasforma in rete lo schema su punizione suggerito da Bico, particolarmente in palla. La squadra di Cipolla è padrona del campo e, se lascia un po’ di campo alla Lazio, è solo per aggredirla in modo ossessivo: emblematica l’azione che cade al 9’, quando Javi Rodriguez risucchia un pallone dal possesso ospite e lancia Vega in campo aperto; la combinazione tutta spagnola, però, non trova lo sbocco sperato. Il Napoli è pericoloso in diversi frangenti di gioco, anche da palla inattiva con Fornari che si fionda su un calcio d’angolo di testa ma trova il miracolo di Patrizi. Il gol del vantaggio napoletano sembra davvero nell’aria ma su un pallone apparentemente innocuo, Rocha vince un rimpallo con Vega e in rovesciata, spalle alla porta, trova una traiettoria beffarda che riporta i laziali davanti. Milucci avrebbe subito l’occasione del nuovo pareggio ma calcia a lato, poi è Bico a guidare l’assalto nel finale di tempo, senza fortuna.

La ripresa si apre con un brivido: Javi Rodriguez è provvidenziale su Rocha. Poi, è solo Napoli. La Lollo Caffè mette alle corde la Lazio, che soffre il ritmo e le continue rotazioni imposte da mister Cipolla. Patrizi nega il gol dell’ex a De Bail, ma per il pareggio è solo questione di tempo. Al 4’ Bico decide che è ora di mettere il punto esclamativo alla sua prestazione. Il numero 13 estirpa letteralmente il pallone dai piedi di Pol Pacheco, si fa venti metri di campo e con una rasoiata di sinistro batte Patrizi. 2-2. E’ il gol che cambia definitivamente l’inerzia della partita, con gli azzurri che travolgono una Lazio ormai al tappeto. De Bail fallisce un rigore in movimento su prezioso assist di Milucci, poi Patrizi tiene a galla i suoi deviando in angolo un tiro di Bolo. Dal tiro piazzato, però, arriva il meritato vantaggio. E’ Fornari all’8’, con un tiro chirurgico, a far esplodere il PalaCercola. Passano trenta secondi e gli azzurri dilagano con Botta, che si fa strada sull’out di sinistra e batte ancora Patrizi. 4-2. Lo stesso portiere ospite nega la gioia del gol a Bolo con un colpo di reni strepitoso. Poi, a sei minuti dalla fine, Mannino va all in con Escosteguy portiere di movimento. Gli azzurri difendono senza affanni, l’unica palla che passa è per Daniele Chilelli. Il suo tiro ravvicinato, però, termina sull’esterno della rete. Al 15’ l’episodio che affossa definitivamente le speranze ospiti: Rocha interviene deciso su Milucci, l’intervento viene punito col secondo giallo e la Lazio resta in inferiorità numerica. La Lollo Caffè vuole chiuderla e, dopo qualche possesso gestito in maniera non ottimale, arriva il sigillo di Fornari che realizza la nona rete in campionato e chiude la contesa sul 5-2.

E’ la vittoria che rilancia definitivamente gli azzurri in ottica salvezza, ora a meno due dalla Lazio. Domenica, in casa del Corigliano, gli azzurri hanno a disposizione un altro set point per accorciare sulla zona calda.

SALA STAMPA Francesco Cipolla non nasconde la sua soddisfazione ed ha parole di elogio per i suoi ragazzi: “Una grande partita contro un ottimo avversario – commenta il tecnico calabrese – che ci rilancia definitivamente. Anche dopo un primo tempo oggettivamente sfortunato, in cui avevamo fatto un volume di gioco incredibile, ho detto ai ragazzi di stare tranquilli, perché se avessimo continuato a giocare così avremmo vinto. E così è stato. Stiamo attraversando un ottimo momento di forma, ma non dobbiamo fermarci. Ora bisogna premere sull’acceleratore, giocare sempre al massimo sfruttando le energie di tutti. Botta, Fornari e Bico? Oggi hanno contribuito in modo determinante alla vittoria. Rappresentano la vecchia guardia, si sentono legati a questa maglia. Come tutti, del resto. Siamo un grande gruppo che lavora con armonia e sacrificio. Corigliano? Per me è un derby, loro mi conoscono ed io conosco loro. Sono una squadra tosta, ma andiamo lì per fare risultato e alimentare la nostra rincorsa”.

Enzo Botta, il capitano di tante battaglie, stasera ha timbrato il cartellino con una doppietta, sa suggello di una grande prestazione: “Aspettavamo questa vittoria da tanto, troppo tempo. E’ la vittoria del gruppo, che è sempre rimasto unito nonostante i risultati negativi. Ora stiamo bene, avevamo bisogno di sbloccarci definitivamente con i primi tre punti per continuare a credere nella salvezza”.

clicca qui per il video di presentazione della stagione 2015/16

tutte le news sul sito del Lollo Caffè Napoli C5

Commenti

Questo articolo è stato letto 1098 volte