Scotto: “Il Napoli ha adocchiato Masina, per Zuniga al Bologna è fatta manca l’ok di De Laurentiis”

Giovanni-ScottoGIOVANNI SCOTTO, giornalista de Il Roma, esperto di mercato, è intervenuto su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Fabio Tarantino. Ecco quanto ha affermato: “Rabiot non lascia il PSG a gennaio, è una pista da escludere. Diawara piace ma non è – ancora – un obiettivo concreto. Il Napoli ha adocchiato Masina che è un terzino sinistro. Zuniga al Bologna? È tutto fatto, manca solo l’ok del presidente De Laurentiis. Poli non è mai stato un obiettivo del Napoli, è un nome che non condivido: forse piaceva a Bigon, di sicuro non a Giuntoli. Herrara, Kramer, Gomes, Vecino sono i profili che piacciono per il centrocampo. Soriano è considerato un trequartista e non una mezzala. Il Napoli cerca un centrocampista completo, stile Allan. Gomes costa tanto perché il Valencia dovrà garantire una percentuale della cessione anche al Benfica; Kramer non costa moltissimo ma è la seconda scelta del Napoli; Vecino è incedibile ma, se parte, il Napoli è in pole positivion; Herrera è molto bravo ma, probabilmente, è quello che piace meno. Maksimovic, di fatto, è stato acquistato: ci sono gli accordi economici tra le due società, il giocatore ha dato l’ok, ma manca ancora il via libero di Cairo, che deve prima trovare un sostituto. Henrique è andato via, un centrale dovrà certamente arrivare ma in casa Napoli c’è molto ottimismo per Maksimovic. Altre operazioni? Se parte Rafael arriva un terzo portiere. Il diesse Giuntoli guarda ai giovani, Keita dell’Entella è un profilo molto monitorato”.

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!