Maradona e l’amore infinito per Napoli

Maradona De Laurentiis De MagistrisIl Napoli, con la cinquina rifilata al Frosinone, si è aggiudicato il titolo di campione d’inverno. Il  sorpasso di domenica nei confronti dell’Inter ha generato un clima di euforia in tra tutti i tifosi. E tra questi c’è anche chi Napoli e il Napoli ce l’ha da sempre nel cuore: Diego Armando Maradona.

Dopo l’incitamento mandato domenica con un messaggio direttamente a Sky, in cui augurava a Higuain e compagni di continuare così per riportare lo scudetto nella città partenopea, il Pibe de Oro torna a parlare.

Ha dichiarato che l’avversario da battere è la Juve. Con la mente non si può non tornare a quando in campo c’era lui e la Vecchia Signora era ancora l’antagonista per eccellenza.  Per Diego, che a inizio stagione aveva criticato la scelta di portare Sarri in panchina, per poi fare dietrofront e scusarsi pubblicamente, il punto di svolta è la difesa. Il ritorno di Reina è stato fondamentale e a Koulibaly e Albiol sono al meglio della forma.

Maradona ha poi concluso: “ Se il Napoli vince il tricolore vengo in elicottero in città e festeggio come un tifoso”.  Insomma, per i tifosi non ci potrebbe essere epilogo migliore, per una stagione che fin qui è tutta da incorniciare. Otto punti in più rispetto lo scorso anno, miglior difesa e miglior differenza reti con 19 vittorie, 5 pareggi e solo 2 sconfitte.

Questo per il Napoli sarebbe il terzo scudetto, il primo senza i gol dei Maradona, il primo però con i gol di un altro argentino entrato ormai nei cuori dei napoletani: Gonzalo Higuain. Sono 18 i gol finora, 7 in più rispetto a Kalinic ed Eder che occupano il secondo posto nella classifica marcatori. C’è chi già scommette che a maggio la situazione sarà esattamente quella della fine del girone di andata, con Napoli e Higuain sempre in testa.

Intanto la prossima partita per la squadra di Sarri, sarà sabato contro il Sassuolo. Al San Paolo sono attesi cinquantamila supporter. Aiutati da questo calore e così tanto tifo, gli azzurri si candidano sicuramente tra i pretendenti al titolo.

Commenti