Bagni: “Anguissa rappresenta l’identikit del giocatore che serviva. Napoli favorito in assoluto per lo Scudetto!”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Salvatore Bagni, dirigente.

“La notizia di Anguissa era arrivata 4-5 mesi fa, l’identikit del giocatore che doveva arrivare era quello, un mediano forte fisicamente. Buon giocatore, altrimenti il Marsiglia non avrebbe speso tanti soldi per comprarlo anni fa. L’identikit era quello, pure Sander Berge come lui era retrocesso. Giocatore ottimo, in quella posizione abbiamo Demme e Lobotka che occupano la posizione con fisicità diversa, per me è stato un ottimo acquisto.
Si può lottare per lo Scudetto? Sono convintissimo perché non sono arrivate proposte allettanti per i calciatori più forti. Questa squadra ha dei grandissimi valori e le altre hanno dovuto muoversi perché avevano ben altri debiti, noi rimaniamo la squadra in assoluto favorita.
Io non capivo chi dava favorita all’inizio la Juventus. Noi gli abbiamo regalato la Champions League, ora è arrivato Locatelli così come Kaio Jorge, Allegri porterà qualche punto in più ma la squadra non gioca e subisce. E non sarà la prima volta che subirà tanto anche da altre squadre. L’Empoli ha giocato a calcio e bisogna fare i complimenti. Vorrei entrare nella testa dei dirigenti della Juventus per capire perché pensavano di risolvere tutto con l’arrivo di Allegri. Pjanic? A Barcellona non ha mai giocato, vero che è stato un giocatore importantissimo ma bisognava trovare un calciatore con caratteristiche simili. Anche se alla fine giocherà Locatelli in questa posizione.
Osimhen? Non si possono dare 2 giornate per una manata in area, cosa c’è di violento in quella manata? Ovviamente ha cercato di divincolarsi, sono convinto che gli toglieranno la seconda giornata di squalifica”.

Commenti