Milan, Mihajlovic parla chiaro: “Derby ultima chance per puntare in alto”

Milan, Mihajlovic parla chiaro: "Derby ultima chance per puntare in alto"Sinisa Mihajlovic (agf) MILANO – “Il derby è sempre una partita importantissima, per noi l’ultima possibilità per ambire alle parti alte della classifica. Sappiamo di avere tutte le qualità per poterli battere, nelle ultime partite li vedo in flessione”. E’ un Sinisa Mihajlovic carico a mille quello che si appresta ad affrontare la stracittadina contro l’Inter dell’amico Roberto Mancini.

MIHAJLOVIC: “ABBIAMO TROVATO IDENTITA’ ED EQUILIBRIO” – “Invidio la loro classifica ma il campionato è lungo e se vinciamo possiamo accorciare la classifica”, avverte ai microfoni di Milan Channel il tecnico serbo, che vede una squadra rossonera in crescita. “Se non fossimo stati uniti saremmo sprofondati – sottolinea l’allenatore rossonero -. L’ambiente a Milanello è sempre stato sereno e fiducioso. Abbiamo trovato una nostra identità ed equilibrio. Il nostro problema è chiudere le partite ma siamo una squadra molto difficile da battere, vorrei vincere con più serenità”. All’Inter è appena arrivato Eder. “Ho perso il conto di quanti giocatori ha preso l’Inter, quelli di Panini dovranno fare una pagina in più sull’album… A parte le battute, è un giocatore importante, speravo che arrivasse all’Inter lunedì e non ieri. E’ un grande acquisto, anche io ho contribuito alla sua crescita, spero che non mi faccia uno scherzo domani. Non so con che modulo giocherà l’Inter, di sicuro saranno in 11”.

“NOSTRA CLASSIFICA OGGI DA EUROPA LEAGUE, STA A NOI MIGLIORARLA” – Ma Mihajlovic si tiene stretto i suoi. “Il campo fa parlare, le partite servono per misurare i giocatori. Ognuno di loro deve dare il meglio. Contro l’Alessandria dovevamo vincere e abbiamo vinto ma dovevamo chiuderla prima. Chi ho messo in campo se l’è meritato. Il Milan adesso ha la sua identità e il suo equilibrio, ha un’anima, è più forte e più squadra di 4 mesi fa. I giocatori si sono abituati ai carichi di lavoro, un Milan molto diverso. Dobbiamo sfruttare le occasioni che avremo domani”. Ecco perché il timoniere del Diavolo non abbandona le speranze di portare la nave in Champions League. “La dottoressa Barbara Berlusconi ha ragione, la classifica dice che siamo da Europa League. Sta a noi migliorarla e riuscire ad agganciare i primi tre posti in classifica. Se ci dovessimo riuscire lei sarebbe la prima a essere contenta di essere smentita”, ha notato alla vigilia del derby l’allenatore rossonero, che ragiona “partita per partita. Poi vedremo, il campionato è ancora aperto, ci sono tanti punti in palio, può succedere di tutto. Cerchiamo di prendere più punti possibili”

“ERRORI ARBITRALI? EVIDENTI MA NON VEDO MALAFEDE” – Quindi una considerazione sugli errori arbitrali nei confronti dei rossoneri e il loro peso in classifica. “Gli arbitri sbagliano, come possiamo fare anche noi. Dispiace sempre ma non ho mai parlato degli arbitri, l’ho fatto una volta dopo Verona, perché era stato troppo e non potevi non parlare, però l’errore arbitrale ci sta. I nostri rigori erano evidenti ma se non li hanno fischiati è perché non li hanno visti, non vedo malafede – il giudizio di Mihajlovic – e questa è la cosa fondamentale. A fine campionato penso che gli errori si pareggiano, pensiamo in questo modo”.

milan ac

serie A
Protagonisti:
sinisa Mihajlovic

Fonte: Repubblica

Commenti