Palermo, Tedesco indica la strada per la salvezza: ”In campo con coraggio e umiltà”

Palermo, Tedesco indica la strada per la salvezza: ''In campo con coraggio e umiltà''Giovanni Tedesco  PALERMO –  Riscattare il ko di mercoledì contro il Milan: con questo obiettivo il Palermo farà visita al Mapei Stadium al Sassuolo di Eusebio Di Francesco. Una sconfitta che ha lasciato il malumore ai tifosi rosanero, soprattutto per l’atteggiamento troppo molle mostrato in campo contro i rossoneri. Per questo, in conferenza stampa, l’allenatore dei siciliani, Giovanni Tedesco, è stato chiaro: “Ci sono delle prerogative che il Palermo non deve mai dimenticare e che deve sempre mettere in campo: umiltà, coraggio e voglia di fare risultato indipendentemente dall’avversario, soprattutto quando giochiamo in casa, il Barbera deve tornare a essere il nostro punto di forza”.

“SINTONIA CON SCHELOTTO” –  La voglia di riscatto c’è, ma non sarà facile in casa del Sassuolo, rivelazione del campionato. Tedesco elogia gli avversari di domenica: “E’ la squadra che gioca il miglior calcio insieme al Napoli, sono organizzati, giocano a memoria perché si conoscono bene e lavorano con lo stesso allenatore da 3-4 anni”. Lui, invece, è appena alla terza presenza: “Certe sensazioni non si possono descrivere, le puoi solo provare, ma dopo il fischio d’inizio tutto è passato – ha spiegato l’ex centrocampista rosanero, in panchina al fianco di Schelotto ancora sprovvisto del patentino -. Ne approfitto per ringraziare la gente per l’affetto che ancora una volta mi ha dimostrato”. Si è ritrovato dalla panchina di una squadra maltese a quella della sua città, ma da dividere con un altro allenatore. Con cui c’è sintonia: “Il nostro è un percorso di conoscenza reciproca, seguivo la squadra da lontano, conoscevo personalmente 5-6 elementi della rosa, ma adesso è diverso, lo staff sta cercando di conoscere i giocatori e viceversa, c’è una metodologia di lavoro diversa, ma bisogna adattarsi e capire in fretta certe cose, perché questo è un campionato che non ti permette di avere pazienza o di perdere tanti punti per strada”.

“SERIE A PATRIMONIO TROPPO IMPORTANTE” – I 6 punti di vantaggio su Carpi e Frosinone, terzultimi, non lasciano tranquillo Tedesco: “La serie A è un patrimonio troppo importante per tutti, per noi, per la città e per i tifosi. Siamo giovani e un po’ inesperti, ma abbiamo consapevolezza dei nostri mezzi e sappiamo qual è il traguardo da centrare. Dobbiamo scendere in campo senza paura, senza regalare un tempo agli avversari come è successo contro il Milan”.

NON CONVOCATO STRUNA –  Domenica non ci sarà lo squalificato Jajalo, potrebbe così toccare all’ex Benfica Cristante. “Ha qualità importanti – ha detto Tedesco sul giovane mediano -, negli ultimi anni ha giocato poco, può dare un grande contributo perché ha fisicità e buona tecnica, in mezzo al campo recuperiamo anche Brugman quindi le alternative non mancano, di sicuro Cristante si ritaglierà il suo spazio e sarà utile per la stagione che è ancora lunga”. Out anche Struna e Maresca per un affaticamento muscolare, Maresca (per un problema muscolare) e Balogh, fermato dalla febbre. Si potrebbe rivedere dal 1′ Morganella, mentre il tridente non dovrebbe cambiare con Vazquez-Gilardino e Quaison.

Palermo calcio

serie A
Protagonisti:
GIOVANNI Tedesco

Fonte: Repubblica

Commenti