Ljajic escluso dalla Nazionale serba: “Non ha lo spirito giusto”, dichiara il ct

Adem Ljajic, a meno di clamorosi ripensamenti, non farà più parte della nazionale serba fino a quando il Ct sarà Dick Advocaat. A confermarlo è stato lo stesso commissario tecnico della Serbia che ha parlato di “mentalità differenti” tra lui e l’attaccante della Roma. Anche Neven Subotic sarà escluso dalle prossime partite di qualificazione a Euro 2016. Il difensore del Borussia Dortmund, ha spiegato Advocaat, “mi ha fatto capire di non essere interessato a giocare in nazionale” 

“Vista la situazione ha detto Advocaat in conferenza stampapenso che la cosa migliore sia tenere giocatori con questo tipo di atteggiamento lontani dalla squadra per evitare che rovinino lo spirito del gruppo“. “Ljajic è un buon giocatoreha aggiunto il Ct-, ma ha una mentalità differente da quella che io cerco nei miei giocatori. Fino a questo momento ho visto quasi tutti i giocatori felici di far parte della squadra, e non ho bisogno di quelli che non si sentono completamente a loro agio in nazionale”. Ljajic, escluso dall’ex Ct Sinisa Mihajlovic prima delle qualificazioni a Euro 2012, aveva fatto una breve apparizione con la maglia della Serbia lo scorso mese in occasione dell’amichevole contro la Francia conclusasi 1-1. Subotic, invece, era fuori dal giro della nazionale da circa un anno.
La sorpresa tra i 24 convocati della Serbia per le partite di qualificazione contro l’Armenia l’11 ottobre e contro l’Albania tre giorni dopo è costituita dall’attaccante del Partizan Belgrado, Danko Lazovic che, secondo Advocaat “ha esattamente lo spirito che serve per giocare in nazionale. L’ho visto giocare contro il Tottenham e ha dimostrato impegno e passione, le caratteristiche che cerco nei miei giocatori”.

fonte – Il Corriere dello Sport

Commenti

Questo articolo è stato letto 640 volte

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!