Angelo Pisani: “I napoletani non possono essere privati di uno spettacolo del genere solo perché risiedono in Campania”

angelo-pisaniA Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto l’avvocato Angelo Pisani

“Ci sono tanti cittadini napoletani, anche ultras, che hanno casa e residenza per esempio a Roccaraso e che sabato saranno a Torino mischiati tra i tifosi della Juventus, quindi il rischio c’è ed è ancora maggiore giacché i napoletani non saranno circoscritti in un settore. Al ministro degli interni e a Renzi chiedo di aprire gli occhi perché i burocrati prendono decisioni discriminatori e non possono girarsi dall’altra parte e far finta di niente. So che la giustizia non se ne lava le mani come ha fatto il prefetto e lo stesso Tavecchio con dichiarazioni che non rappresentano la realtà.

Abbiamo notificato il ricorso al TAR Campania, ma lo faremo anche in Piemonte per evitare che ci sia una decisione formale, pretendiamo che si applichino le leggi. Oggi c’è stata la notifica, domani si deposita e mercoledì avremo la prima pronuncia della giustizia.

La Juventus non ha grandi colpe e sono solidale con i bianconeri che nella partita di andata non hanno assistito al match del San Paolo, forse non hanno avuto coraggio di chiedere giustizia, ma i napoletani non possono essere privati di uno spettacolo del genere solo perché risiedono in Campania”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti