Pierluigi Pardo: “Non è detto che se il Napoli fosse stato più spregiudicato avrebbe vinto la partita”

pierluigi-pardo-italia-unoA Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Pierluigi Pardo, giornalista Mediaset

“Juve-Napoli era una partita da 0-0. Ho sentito in molti dire che il Napoli ha osato poco e che la Juve si è cautelata giocando una partita difensiva, ma se così fosse, vorrebbe dire che si parte dal presupposto che il Napoli è più forte della Juve e io questo non lo so. Non penso che il campionato sia finito, ma il Napoli è atteso da due partite difficili e se reagirà, troverà la forza per andare avanti. Se così non fosse, la Juve potrebbe allungare. Allo Stadium era davvero una partita da 0-0, molto bloccata, davvero brutta e la differenza l’ha fatto questo tiro di Zaza e nel calcio chi vince ha sempre ragione, non è casualità, la Juve ha segnato, il Napoli no.

La Juve adesso è la favorita per lo scudetto perché c‘è il rischio che il Napoli possa subire il contraccolpo psicologico. Non è la prima volta che Allegri vince partite negli ultimi minuti, con calciatori della panchina. Il tecnico della Juve è andato alla ricerca dell’equilibrio, poi il gol è un episodio perché si tratta di un tiro deviato e non per questo dobbiamo tirar fuori considerazioni di carattere strategico. Non è detto che se il Napoli fosse stato più spregiudicato avrebbe vinto la partita, avrebbe anche potuto agevolare la Juve nelle ripartenze per cui non basta a volte la volontà.

Villarreal è un’occasione per ritrovare un pò di gioia, credo che Sarri in Europa League ruoterà anche perché la rosa è abbastanza ampia per poter fare turnover”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti