Imparato: “Villareal? Al ritorno la rimonta è possibile, chi spera di uscire dall’ Europa League deve farsi rinchiudere”

gaetano-imparato-7GAETANO IMPARATO, giornalista de La Gazzetta dello Sport è intervenuto a FUORI GARA su Radio Punto Zero: “Sono d’accordo con chi se la prende con gli arbitri perché ci sono state diverse sviste, ma il mezzo passo falso è dovuto anche alla paura di farsi condizionare in campionato. Ovviamente c’è possibilità di ribaltare tutto nel girone di ritorno. Se fossi in De Laurentiis inizierei a pensare all’acquisto di un Higuain anche nel palazzo internazionale. Il Napoli deve essere più conosciuto anche in Europa, nell’ambito della UEFA e della FIFA. Non mi ha sorpreso l’assenza di Maggio, Sarri ha preferito fare altri cambi. Non penso ci siano problemi con l’esterno vicentino. Gabbiadini? Non è mai facile rimpiazzare Higuain, soprattutto in questo momento della stagione. Gabbiadini ha caratteristiche particolari che, forse, si sposano male col modo di giocare del Napoli. Gabbiadini potrebbe far bene in una squadra provinciale di media altà classifica. Il Napoli è in lotta per lo scudetto ed è normale che per lui si perdano delle possibilità. Personalmente non me ne priverei. Al ritorno la rimonta è possibile, anche se il Villarreal è letale contro squadre che attaccano. Chi spera di uscire dall’Europa League deve farsi rinchiudere. Fino a pochi anni fa il Napoli era in Serie B e tornare in Europa non è assolutamente da sottovalutare, si tratta sempre di prestigio. Sepe? Cercherei di inserirlo in un discorso di valorizzazione. Bisogna capire perché Sousa l’ha preso di mira, se ci sono solo problemi tecnici o altre cose. Personalmente sono solo scelte tecniche. Io lo porterei a Napoli, può essere l’erede di Reina. Bologna-Juve? Allegri schiererà alcuni titolari e questo è un segnale che deve far riflettere. Mi preoccuperei soprattutto del Napoli, spero possa tornare alla vittoria contro il Milan”.

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!