Ernesto Apuzzo: “L’atteggiamento della Fiorentina potrebbe avvantaggiare il Napoli che però, dovrà affrontare la gara da grande squadra quale è”

Esultanza Napoli_DMF_0526 Napoli-Villareal 25/2/2016 foto De MartinoERNESTO APUZZO, ex allenatore Primavera Napoli. Ecco quanto ha affermato: “Senza fare del vittimismo, ma la Juventus continua a giocare un campionato a parte, non per il distacco in classifica o differenza di potenziale, ma per le solite vicende poco chiare. Per me Bonucci doveva essere squalificato dopo Bologna dove non fu ammonito. Dico ai tifosi napoletani, di non scoraggiarsi e di vivere serenamente questo campionato perché nulla è ancora perduto. Stasera è gara decisiva anche perché la Fiorentina se la dovrà giocare per forza, perché è stata già superata dalla Roma che domenica prossima affronterà all’Olimpico. L’atteggiamento della squadra di Paulo Sousa potrebbe avvantaggiare il Napoli che però, dovrà affrontare la gara da grande squadra quale è. Le dichiarazioni di De Laurentiis alle volte non ci aiutano, sia quando parla del sistema, sia quando rimprovera i suoi dipendenti. Spero che la società continui a crescere perché una società forte viene sempre rispettata a tutti i livelli, anche in campo dagli arbitri. Sarri oramai ha dato un’identità di gioco che prescinde dagli interpreti ma che, ovviamente, può dare maggiori garanzie se in campo ci vanno i migliori, quindi stasera punterei senza esitazione sui titolarissimi. Lorenzo (Insigne, ndr), prima di tutto, vorrei incontrarlo e credo che presto lo farò, adesso invece gli dico di continuare così e non pensare a nulla, anche se sono sicuro che lo spiacevole episodio di cui è stato protagonista, è già dimenticato. Non c’è dubbio che Conte stasera vedrà due talenti cristallini del nostro calcio: Inisgne e Bernardeschi. Sarebbe un errore imperdonabile non portarli in Nazionale”.

Fonte: Radio Punto Zero

Commenti

Questo articolo è stato letto 730 volte