Montervino: “Il problema del Napoli è sempre lo stesso, non bisogna mai deprimersi nè esaltarsi troppo!”

MontervinoFRANCESCO MONTERVINO, ex capitano del Napoli ed attuale ds del Taranto è intervenuto a FUORI GARA su Radio Punto Zero . Ecco quanto ha affermato: “La partita di ieri, per fortuna, dimostra che anche la Juve è composta da esseri umani. Non mi aspettavo un dominio simile da parte dell’Inter, abbiamo avuto la conferma che il campionato è molto equilibrato. Paradossalmente, però, la sconfitta di ieri permetterà alla Juve di essere ancora più affamata e concentrata contro l’Atalanta. Per lo scudetto dico anche Roma, probabilmente è ancora in corsa per le prime posizioni dopo l’arrivo di Spalletti. Il problema di Napoli è sempre lo stesso: si hanno umori troppo altalenanti e invece non bisogna mai esaltarsi né deprimersi al massimo. Il pareggio contro la Fiorentina è un ottimo risultato. L’intensità della corsa può essere diversa agli avversari. Il Napoli corre come sempre ma sbaglia tanto, per fortuna fisicamente la squadra non ha problemi. Il Chievo è sempre stata fastidiosissima per il Napoli. Le insidie sono tante: loro sono tranquilli mentalmente, sono quasi salvi ed è una squadra serena. Con la Superlega crollerebbe il gusto del campionato tradizionale. Gabbiadini? Ce lo invidiano in tanti. Con un campione come Higuain è difficile trovare tantissimo spazio, la volontà della società sarà quella di valorizzarlo nei prossimi anni. Taranto? Gli azzurrini stanno facendo bene. Guardiglio sta disputando un buon campionato da titolare, Gaetano è arrivato a gennaio e da tre settimane sta giocando molto bene: il suo ingresso nell’undici titolare è stato molto positivo. Lombardi sta trovando poco spazio ma ha qualità. Se questi giocatori crescono bene possono anche tornare utili al Napoli o ad altri club di Serie A. L’obiettivo è la promozione perché Taranto è una piccola Napoli, è una società importante e merita ben altri palcoscenici”.

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 649 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!